Da Café Humanité di Cristina Bassi

La multinazionale francese Veolia è operativa con trasporto, rifiuti e infrasture per l’acqua per gli insediamenti illegali di Israele , incluso la Jerusalem Light Rail (ferrovia leggera di Gerusalemme) , costruita per collegare gli insediamenti illegali a Israele e agevolare l’espansione degli insediamenti.

La britannica G4S, azienda di sicurezza fornisce servizi di sicurezza  ed apparecchiature ai checkpoints di Israele,  al muro illegale di separazione di Israele e ai business privati negli insediamenti illegali di Israele, incluso  la East Jerusalem. L’azienda aiuta Israele a far funzionare le prigioni in cui  i Palestinesi, anchei bambini, sono tenuti senza processo e sono soggetti a torture.

Il Gruppo svedese Volvo  e la britannica JCB forniscono a Israele bulldozers e veicoli che smuovono la terra, che vengono usati dal governo israeliano per demolire le case dei Palestinesi, inclusa Gerusalemme Est, East Jerusalem.’

>> tutto l’articolo: http://www.alternativenews.org/english/index.php/features/economy-of-the-occupation/7504-eu-businesses-and-israeli-settlements 

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__l-errante-chi-libro.php?pn=1184
Commenta su Facebook