Bullismo e mancanza di interazioni familiari: un rapporto Onu li classifica come i bambini ‘più infelici’ del mondo industrializzato

I bambini britannici sono imprigionati in un ciclo diconsumismo compulsivo a causa dei genitori che, per farsi perdonare delle lunghe assenze, li riempiono di giocattoli.

Lo rivela un rapporto dell’Unicef, commissionato dopo che le Nazioni Unite avevano classificato i bambini della Gran Bretagna come “i più infelici”del mondo industrializzato. Questo soprattutto a causa della cultura del bullismo e dellamancanza di interazioni familiari.

Agnes Nairn, l’autrice del rapporto, ha intervistato centinaia di bambini in Gran Bretagna,Spagna e Svezia per interrogarli su cosa li rende felici. Negli altri Paesi il consumo compulsivo è “quasi assente” e i bambini preferiscono passare il tempo con amici e genitori in attività all’aria aperta.

I genitori britannici invece sono accusati di utilizzare la “televisione come baby sitter” e compensare con beni materiali l’impossibilità di dedicare del tempo ai propri figli.

http://it.peacereporter.net/articolo/30440/Gran+Bretagna%2C+Unicef%3A+%27Bambini+britannici+intrappolati+dal+consumismo%27

Commenta su Facebook