Di Daniele L.

Con un preventivo spese di oltre 600 miliardi di $ al Pentagono non mancherà il modo di spendere in progetti strani e bizzarri. La robotica è al primo posto ma non sono solo gli UAV a farla da padroni, ed ecco una breve carrellata di ciò che vedremo (presto) nelle prossime guerre.

L’ Agenzia dei progetti di ricerca avanzata per la Difesa  (DARPA) è molto attiva in questo settore, ma non è l’unica. bigdogLa Boston Dinamics ha creato un terrificante quadrupede chiamato Bigdog prossimo ad essere impiegato nei campi da battaglia essendo in grado di trasportare oltre 150 kg di attrezzature, arrampicarsi fino a 35 gradi di pendenza ed attraversare terreni accidentati a 4 km orari. I suoi 15 hp sono dati da un motore monocilindrico a 2 tempi con oltre 9000 RPM.
Popout
littledogSempre della Boston Dinamics c’è la variante minuscola del cagnaccio schifoso, chiamato Littledog, progettato per l’apprendimento della locomozione e dotato di tre motorini elettrici abbastanza potenti per arrampicarsi e muoversi in modo dinamico. Dotandolo con una micro-camera il suo impiego non sarebbe difficile da immaginare.

Popout
riseclimbingrobotC’ è poi RISE, il robot arrampicatore di 2 kg in grado di scavalcare muri, recinzioni e salire sugli alberi alla velocità di 1 km all’ora. Sei zampe, piedi dotati di micro artigli e computer di bordo che gestisce i sensori atti a coordinare la salita. Vi conviene chiudere le finestre…
Popout
petmanParliamo adesso di Petman. Questo dispositivo bipede è stato costruito ufficialmente per testare tute di protezione chimica. Capace di sudare, simulare la meccanica del movimento e la fisiologia umana. La Boston Dinamics assicura che questo incubo troverebbe impiego in luoghi inaccessibili come impianti nucleari in avaria, edifici in fiamme o esposti a sostanze comunque pericolose. Per la guerra? Suvvia, siete proprio dei complottisti!

Sarà, personalmente credo che servano a scopi meno nobili di quelli dichiarati.

Commenta su Facebook