Immagine

“Basta pagare!”. È con questo grido disperato che alcuni commercianti di Gattinara, in provincia di Vercelli, hanno scelto consapevolmente di evadere alcune delle gabelle più importanti richieste dallo Stato: c’è chi non versa più l’Iva, chi non paga la Tares e tutto non per spirito evasorio, ma per poter far quadrare i conti delle loro attività a fine mese.
Come potete vedere nel servizio del programma Rai Agorà qui sotto, la protesta dei gestori di negozi, bar e ristoranti del vercellese nasce da una scelta ben precisa: o chiudere o esporsi al rischio di controlli da parte di Guardia di Finanza ed esattori di Equitalia. L’iniziativa si sta estendendo anche ad altre zone del Piemonte e di tutta Italia e le persone intervistate non hanno paura delle possibili multe perchè sono ormai disperate:

“Equitalia? Io spero che arrivi, perchè così chiederò l’indirizzo del dirigente della zona di Biella e manderò i miei figli a mangiare a casa sua.”

 

Link

– See more at: http://www.altrainformazione.it/wp/2014/02/24/gattinara-e-lo-sciopero-fiscale-di-un-intero-comune-equitalia-non-ci-fa-paura-perch-siamo-disperati/#sthash.kQo9dXhB.dpuf

Commenta su Facebook