pannelli fotovoltaici san francisco

Presto a San Francisco sarà obbligatorio installare pannelli fotovoltaici sui tetti dei nuovi edifici. Si tratta della prima metropoli degli Stati Uniti a presentare una simile proposta secondo Scott Weiner, supervisore della città che l’ha introdotta.

L’ordinanza si basa su una legge già esistente nello Stato della California che richiede che i tetti dei nuovi edifici abbiano almeno un 15% di spazio già pronto per installare i pannelli fotovoltaici. La legge riguarda gli edifici sia residenziali che commerciali.

Si tratta di un passo importane per la città di San Francisco che vuole raggiungere l’obiettivo 100% rinnovabili per rispondere alla necessità di energia elettrica dei propri abitanti.

Secondo i promotori dell’iniziativa, utilizzare gli spazi presenti sui tetti permette di sfruttare l’energia solare e di migliorare le condizioni dell’ambiente. San Francisco vuole portare avanti una politica molto forte dedicata alla diffusione delle rinnovabili per un futuro più sostenibile per la città stessa e per la California.

San Francisco inoltre sta già subendo le conseguenze negative delle eccessive emissioni di CO2, a partire dall’innalzamento del livello del mare che minaccia la parte costiera della città e le sue infrastrutture.

La proposta di installazione di pannelli fotovoltaici sui tetti dei nuovi edifici si concretizzerà a partire dal 2017. E’ stata accolta in gran parte con entusiasmo ma anche con qualche dubbio, dato che realizzare nuove costruzioni in città sarebbe piuttosto difficile.

In ogni caso pensiamo che le proposte per l’installazione di nuovi pannelli fotovoltaici debbano riguardare innanzitutto gli edifici già esistenti – quando possibile – in modo da attivare un cambiamento concreto, così da sfruttare gli spazi già a disposizione.

Marta Albè per GreenBiz

Commenta su Facebook