Da mentereale

di Corrado Belli

Angiluzza getta la Maschera e si scopre che in realtà sta seguendo le orme dello zio Adolf su ordine di coloro che sono i figli di quelli che gli dettero soldi, armamento e la possibilità di provocare la morte di 55 milioni di persone durante il periodo che va dal 1939 al 1945.

Veniamo alla situazione che si è creata dal 2008 a oggi in base alla crisi globale che sta mietendo senza sosta ogni democrazia e sistema sociale in tutto il globo, la signora Merkel, dopo quella famosa frase nella quale dichiarava
“..non è detto che il popolo Tedesco debba vivere per sempre in Democrazia, libertà e libero mercato sociale…” e che nessuno l’ha portata in tribunale dato che con il pronunciare di questa frase ha apertamente dichiarato che il popolo tedesco vive sotto dittatura e quindi la signora Merkel ha infranto la Costituzione Tedesca, che se la frase l’avrebbe detta un cittadino qualunque avrebbe passato 25 anni in Galera e i suoi familiari non avrebbero avuto la possibilità di trovare nemmeno un lavoro come pulitore di scale in qualche condominio, …da alcune settimane alza la voce pretendendo che in Europa si costituisca un Governo centrale, un controllo fiscale unificato e gestito da Brussel, un Tribunale centrale dove ogni cittadini Europeo possa essere condannato e sbattuto in galera ancora prima che siano state fatte le dovute procedure per accertamenti (Vedi USA e la legge firmata da Obama il 3/12/2011 alle Hawaii all’insaputa dei cittadini USA) il tutto dovrà essere approvato nel mese di Marzo.

Caso vuole che anche in America la legge firmata da Obama venga approvata nel mese di Marzo, “presagio” il compimento del Governo Mondiale senza che nessun cittadino della Terra lo abbia chiesto, adesso la Signora Merkel ha presentato una mozione Segreta a tutti i Ministri degli stati della UE nella quale desidera che in Grecia si instauri un “Gauleiter” stile Nazismo come nel periodo di suo zio Adolfo, naturalmente i componenti del governo Greco ..nonostante siano partecipi alla crisi che ha colpito duramente il paese, sono contrari che ciò avvenga, ciò ha fatto infuriare ancora di più i cittadini greci che ancora non hanno smaltito l’odio nei confronti del popolo tedesco che si era creato durante la seconda guerra mondiale, ora si è raddoppiato e molti cittadini greci che vivono da decenni in Germania contribuendo allo sviluppo sociale in quel paese (come tutti gli altri di non nazionalità tedesca), hanno deciso di tornare in patria nonostante le difficoltà che troveranno per reintegrarsi, questo è il primo segnale che la signora Merkel ha lanciato ai restanti stati della UE, o fate come voglio io o ve ne andate, (Helmut Kohl dava 20.000 Marchi a famiglia se gli stranieri lasciavano la Germania di propria volontà), chi si cela dietro questa proposta?
Olli Rehn, un Bilderberg che come ben sappiamo non hanno alcun rispetto e dignità verso tutti i cittadini del globo.

Dalla segretezza con cui è stato mandato questo documento si può intuire come la Merkel abbia intenzione di prendere il comando totale su tutta l’Europa, considerando che questa persona è stata per anni un agente della Stasi, un dirigente per l’Agitazione e Propaganda Anti democrazia nei confronti dei Paesi oggi facenti parte della Comunità UE, posso ben dedurre che sta conducendo la pianificazione del Nuovo Ordine Mondiale come molti “Complottisti” abbiamo da anni previsto, questa scellerata politica della Merkel fa parte del piano occultato in collaborazione di Sarkozy e Cameron, è lo stesso schema che negli anni 30 dopo l’ascesa al potere di Adolf Hitler portò alla sfacelo dell’Europa, crisi, disoccupazione, guerra, in altri articoli ho citato la frase di Sarkozy in cui minacciava il governo Tedesco e quello italiano di aggressione militare, lo scopo era quello di far cadere il governo Berlusconi senza infierire colpo mortale, cosi è stato, solo che adesso anche questo governo sembra di non essere all’altezza di gestire la situazione, ma ciò era di già previsto dato che questo governo è stato messo dove si trova appunto per questo, essere complice dello sfascio totale dell’Europa che non avrà altra possibilità di riprendersi se non dopo altre guerre in suolo Europeo o altrove, con immense perdite di vite umane, di culture e di una società libera di scegliere democraticamente chi li debba rappresentare.

Anche la Germania in questo periodo sta vivendo giorni a dir poco all’Italiana o all’Americana, una politica fatta di sporchi intrecci, corruzione, Lobbismo, guerrafondaia grazie ai componenti del partito dei Verdi che anche loro hanno buttato la maschera dopo i fatti che hanno portato alla verità sull’aggressione alla Serbia, anche loro i Verdi sono per un “Gauleiter” per ogni stato della UE, appoggiano la politica della Merkel ad occhi chiusi facendo il doppio gioco nella quale cercano di far cadere i cittadini Tedeschi nella trappola spacciandosi per contrari ad ogni intervento della NATO contro l’Iran e la Siria, con lo slogan che i Greci in questi giorni stanno manifestando contro la Politica della UE/Merkel, hanno fatto capire che non cadranno nella stessa trappola che i Tedeschi fecero alla Grecia durante il periodo bellico in cui dovettero subire oltraggi, esecuzioni di massa, fame e miseria, non gliela perdoneranno e sono disposti a sacrificarsi fino all’ultima goccia di sangue pur di non essere gestiti dal Nuovo Reich.

Lo stesso vale per l’Ungheria e la Romania, in questi giorni le dimostrazioni di massa nelle strade fanno capire che la politica della UE e della Merkel non portano a nulla di buono, ma verso il baratro, tutto al contrario di quello che lo spocchioso Barroso e il suo compare Van Rompuy dicono e vogliono far capire, dimostranti in Ungheria contro la politica della UE/Merkel, a Brussel sanno bene che non avranno vita facile con l’Ungheria, gli Ungheresi sono un popolo che ha sempre vissuto nella loro sacrosanta libertà e democrazia, 100.000 persone erano presenti il 21 gennaio a Budapest per dimostrare contro le decisioni della UE, è un popolo che ha sempre combattuto per la loro libertà senza paura e senza lasciarsi sottomettere da chi ha voluto pressare sotto una dittatura, nel 1956 si sono opposti all’Unione Sovietica con fermezza, secoli prima si sono difesi dai Turchi e altri popoli che li volevano schiavizzare, è un popolo di nomadi ma sempre uniti quando si tratta di difendere i loro diritti, hanno tutto il nostro rispetto e gli auguri che i Tecnocrati di Brussel facciano la fine più misera che ogni democrazia vera gli riserba.

Viktor Orban il nuovo premier Ungherese si trova sotto pressione da parte dei soliti meschini e lecchini Media che non hanno alcun pudore a descriverlo come un Dittatore pur sapendo che Orban stà a fianco dei suoi cittadini e non accetta alcun diktat da Brussel in riguardo la sovranità monetaria del Paese, il solito sciacallo Soros pur essendo di origini Ungheresi sta facendo di tutto per sponsorizzare un’ altra rivoluzione colorata per poi installare un governo che fa comodo ai soliti Pederasta Rothschild che a loro volta daranno sostegno finanziario/Debito alla UE al fine di sponsorizzare il nuovo governo in Ungheria, in Romania la situazione è degenerata in battaglie per le strade della capitale con molti feriti da ambo le parti, le notizia che giungono non sembrano essere rallegranti, in attesa di notizie più concrete, preghiamo che i cittadini Romeni la spuntino contro questa scellerata Politica di distruzione sociale che ha preso piede in tutta l’Europa.

Un Sieg Heil alla Frau Merkel:

Ps. la Canzone Erika è un brano Volkoristico che non ha nulla a che vedere con il Nazismo, venne associata al Nazismo dato che venne cantata e suonata durante alcune parate Militari alla quale fecero parte anche le SS che ne fecero una loro Canzone Mascotte.

Belli Corrado

Commenta su Facebook