Continuando sul filone che ci ha portato a scrivere l’articolo: I comuni gestiscano l’emergenza: emettano moneta (questo è l‘ALLEGATO per la lettera, cliccare sulle parole rosse), vi forniamo del manico della spada per colpire il sistema. Di seguito troverete una lettera pre-compilata da stampare, intestare e consegnare al sindaco del vostro paese, se volete la potete anche inviare per mail al sindaco ricordandovi sempre di compilarla. Volete davvero essere parte del cambiamento? Datevi da fare!

 

A Sua Eccellenza _____ ________
Sindaco del Comune di _________

Gentile Signor Sindaco,
avrà anche Lei sotto gli occhi, come noi tutti, la drammatica situazione in cui si trova il Paese, in cui si trovano i nostri Comuni, in cui si trovano tutti i cittadini.
Quella che ancora viene eufemisticamente definita “crisi economica” sta erodendo ogni aspetto del vivere civile, sta minando alle fondamenta ogni pilastro su cui per secoli si è fondata la nostra civiltà. La situazione, come le sue continue involuzioni stanno a testimoniare, non farà altro che peggiorare. E non ci vorrà molto: già nel prossimo autunno tante famiglie che fino ad oggi hanno “tirato la cinghia” potrebbero sprofondare nel vortice della assoluta indigenza. Tante altre imprese chiuderanno, tante realtà sociali ed economiche comunali non esisteranno più.
Lei è un “politico”, nel senso più nobile che a questo termine si possa attribuire: governa la nostra polis, amministra il nostro Comune. Compito del politico, ci permettiamo di ricordarlo, è anche quello di prevedere, con cognizione di causa, le future evoluzioni delle dinamiche politico-sociali, di trovare soluzioni e concepire rimedi nell’interesse degli amministrati, del popolo.
Certo, ci sono già delle “soluzioni” a Sua disposizione, quelle di sempre, quelle previste dal Testo Unico sugli Enti Locali, che, come la storia insegna, sono non-soluzioni: indebitare ulteriormente il nostro Comune, oppure tassare i suoi cittadini.
Ma la legge, il diritto, Le offre altre possibilità. Nell’appello che troverà allegato alla presente vogliamo quindi porgere alla Sua attenzione alcune possibili risposte alternative da dare alla nostra Comunità dinanzi alla più grave crisi della nostra storia recente. Non lasci cadere questo appello: è in gioco non solo la nostra sopravvivenza, ma anche la nostra stessa dignità di popolo.

Cordiali saluti.
______________________

SCARICA QUI IL FORMATO PDF

SCARICA QUI L’ALLEGATO PDF

Fonte: http://www.losai.eu/cittadini-adesso-tocca-a-voi/#sthash.CqDgQyd4.dpuf

Commenta su Facebook