Servizi segreti Archive

Usa, il Grande Fratello è miope

Da Altrenotizie – Fatti e notizie senza dominio di Carlo Musilli Se fosse in vita, qualcuno dovrebbe intervistare George Orwell. Al suo Grande Fratello simbolico, quello del romanzo 1984, nessuno poteva sfuggire. Oggi invece, a oltre 60 anni da quel capolavoro visionario, l’occhio che tutto

Cuba, il twit della sovversione

Da Altrenotizie – Fatti e notizie senza dominio di Fabrizio Casari Società fittizie con sedi in Spagna alle Cayman, paradiso dell’off-shore; spioni, soldi occulti, banner pubblicitari per far credere ad una finta rete commerciale, server all’estero e ingegneri informatici che non sapevano di lavorare per

Non basta più la CIA

Da  Bye Bye Uncle Sam Due simpaticoni della CIA o di chissà quali servizi statunitensi (uno ha ammesso l’appartenenza, l’altro l’ha negata goffamente), hanno voluto prendere contatto con alcuni blogger italiani, fra i quali chi vi scrive. Sono circolate frasi del tipo “vi abbiamo tenuto

NOTIZIE DALL’IMPERO: OBAMA CONTINUA A SPIARE…

Da Voci Dalla Strada di Alba Kan Il presidente Barack Obama ha svelato l’attesa valutazione dei programmi di sorveglianza della National Security Agency (NSA), circa sei mesi dopo che Edward Snowden li ha rivelati al mondo. Con una misura criticata dai difensori della privacy, Obama ha rifiutato di

Dio lavora per la CIA?

Da Bye Bye Uncle Sam Eric Draitser per rt.com L’arresto e l’incarcerazione in Corea del Nord del cittadino statunitense Kenneth Bae solleva ancora una volta la questione dell’uso della religione e dell’umanitarismo come mezzi impliciti per rafforzare l’egemonia USA. La controversia riguardante “la diplomazia cestistica” dell’ex stella

L’Obamapardo

di Piero Cammerinesi (corrispondente dagli USA di Coscienzeinrete Magazine e Altrainformazione) L’Obamapardo, ovvero “Cambiare tutto perché niente cambi“ così potremmo sintetizzare i tre quarti d’ora di conferenza stampa appena terminata in cui il presidente americano si è letteralmente arrampicato sugli specchi per calmare una fetta (minima) dell’opinione

C’è sempre qualche spia nelle ong

Greenpeace, Peta, Amnesty International, movimenti pacifisti, ecologisti e per i diritti umani, tutti spiati dalle multinazionali. Con la collaborazione dei servizi segreti europei. giovedì 12 dicembre 2013 di Nafeez Mohammed Ahmed Sicurezza e spionaggio servono a difendere gli interessi delle multinazionali e per schiacciare

Un tacchino politicamente corretto e il maccartismo britannico

Da  Bye Bye Uncle Sam Pare proprio che, all’agenzia di spionaggio statunitense NSA, abbia preso servizio la reincarnazione di un personaggio proveniente direttamente dalla penna di George Orwell. Costui ha infatti elaborato un documento di due pagine che l’agenzia ha indirizzato ai propri dipendenti, pochi giorni

DATAGATE: EUROPA SOTTO SCACCO

eurasia-rivista.org di Michele La National Security Agency, l’agenzia di servizi segreti americani, ha colpito il centro nevralgico di direzione dell’intelligence europea. “Le nuove tecnologie digitali non vengono usate semplicemente per l’accumulazione di informazioni ma anche come veri e propri strumenti di guerra”,  siamo “in presenza di una crescente

NON BASTA DIRE INFILTRAZIONE

Di comidad del 03/10/2013 Stranamente alcuni commentatori di opposizione avevano salutato la crisi del governo Letta come un fallimento personale del monarca Napolitano, che avrebbe visto frantumarsi in mano la propria creatura. Si trattava di commenti sortiti da quello stesso inghippo logico che è alla base di

SNOWDEN rivela il BILANCIO NERO dell’Intelligence USA: 52,6 MILIARDI DI DOLLARI in programmi segreti

FONTE Tradotto e Riadattato da Fractions Of Reality L’ex agente della CIA Edoardo Snowden ha fatto trapelare un nuovo documento top-secret che per la prima volta svela, come mai prima era accaduto pubblicamente, in che modo gli Stati Uniti spendono decine di miliardi di dollari ogni

Bradley Manning linciato dal governo statunitense

Di Pepe Escobar, per rt.com Il verdetto per Manning era predeterminato, e il processo farsa in un tribunale fantoccio – una rivisitazione postmoderna in salsa americana della Cina negli anni ’60 durante la Rivoluzione Culturale – già segnato, sigillato e consegnato. Il Presidente degli Stati Uniti

IL NOSTRO UOMO A MOSCA

Ma che deve fare quest’amministrazione di Obama “tanto delusa”, con il suo complesso Panopticon Orwelliano e con il suo Congresso tanto screditato? Deve mandare i marines a sequestrarlo o deve ordinare di ammazzarlo – muovendosi a Mosca come in una Abbottabad 2.0? Deve mandargli

Washington: La NSA non e’ intoccabile

205 congressisti -contro 217- vogliono controllare le agenzie di intelligenza La sconfitta dell’emendamento Amash  (modificare l’art. 215 delPatriot Act) è una vittoria di Pirro per il blocco reazionario e fondamentalista. Ha vinto con un margine risicato (217 voti contro 205), nonostante un disperato lobbying e la spaccatura degli

“Bob” Seldon Lady

“Bob” Seldon Lady, l’ex capo della stazione della CIA a Milano, colui che comandava i 23 agenti della “super agenzia” yankee condannati in Italia per aver sequestrato, torturato e poi fatto “scomparire” l’iman egizio Abu Omar nella città italiana di Milano nel 2003, era una figura

Il datagate e la sinistra

RAFFAELE SCIORTINO – L’affare Snowden sta facendo da rivelatore di dinamiche geopolitiche cruciali che la crisi globale catalizza e rende sempre meno gestibili. Dunque gli States, cuore della finanza transnazionale, sono il centro di una rete globale di controllo. (Del resto la finanza non

Il più grande nemico dell’umanità: La Central Intelligence Agency.

  Al Quaeda è la CIA Se ci fosse un modo per cancellare il terrorismo vorresti conoscerlo ed agire? Un modo per cancellare il terrorismo c’è: attaccarlo alla fronte, spazzare via l’organizzazione responsabile di ogni atto terroristico commesso fin dalla sua creazione. Distruggere, eliminare

Il Montana, pioniere anti-NSA

Dedefensa 11 luglio 2013 Questo è un caso a prima vista banale, se non irrisorio rispetto ai grandi affari mondali, in particolare la notevole dimensione della crisi Snowden/NSA. Ma i tempi, e forse l’intuizione, ci  offrono una prospettiva diversa. Si tratta in effetti di una

Il “Datagate” è un sintomo. Ma ciò che si prepara è la guerra

Per favore, niente indignazione! Sul Datagate si sapeva quasi tutto. C’è una risoluzione del Parlamento Europeo del 6 luglio 2006 che già indica con grande precisione quello che stava accadendo. E anch’essa arrivava in ritardo, perché si trattava di fatti che andavano avanti da

IL FINTO STUPORE DEI LEADER EU PER IL DATAGATE CHE LI CONTROLLA

Di Giulietto Chiesa Adesso l’hanno chiamato “Datagate” (sulla scorta del famoso Watergate che affossò Richard Nixon), ma avrebbero potuto chiamarlo “Echelon-2”, visto che è niente di meno che una riedizione dello scandalo che rivelò agli europei la sgradevole circostanza di essere stati spiati a lungo, impunemente, dal

Sotto il tallone yankee

Un brillante articolo su come è organizzato lo spionaggio della NSA…..su tutto il pianeta!! Quello che trovo oltraggioso è che grazie a coraggiose “talpe” noi coloni europei sapevamo tutto da almeno 40 anni e non abbiamo reagito in rispetto della nostra sicurezza, sovranità e

Veti atlantici

di: Tommaso Di Francesco Ha fatto bene Sel ieri a giudicare «inaccettabile» l’intesa raggiunta tra i capigruppo Pd-Pdl sulla presidenza del Copasir, il Comitato di controllo sui servizi segreti. Un’intesa pesante, banco di prova dell’ibrido governo Letta-Berlusconi nato all’ombra del ri-presidente Napolitano. Inaccettabile perché il

LE REGOLE DEL ” DIGITAL BLACKWATER”

DI PEPE ESCOBAR  atimes.com Il giudizio che ha dato Daniele Ellsberg sulle”Pentagon Papers” è definitivo: “Nella storia americana non c’è stata nessuna fuga di notizie più corposa di quella fatta filtrare dalla NSA, l’agenzia per la sicurezza nazionale, da Edward Snowden”. E questo include gli stessi

“Il migliore amico”? La CIA considera Israele una delle principali minacce nel campo dello spionaggio

Mentre i politici americani vantano forti legami con Israele, funzionari della CIA avvertono che Israele è una delle più grandi minacce per gli Stati Uniti nel campo dello spionaggio. Con sistemi “spyware” che rivaleggiano con quelli degli Stati Uniti, è difficile scoprire l’estensione di

Barack Obama, sua madre e la CIA

Da  byebyeunclesam Nella sua autobiografia, I sogni di mio padre, Barack Obama scrive che a un certo punto, dopo essersi laureato nel 1983 alla Columbia University, accettò un lavoro. Egli descrive il suo datore di lavoro come “una ditta di consulenza a società multinazionali” di New

Ddl sui servizi segreti: sì a intercettazioni su Tav e sicurezza informatica

Il testo è stato depositato alla Camera e al Senato e presto arriverà nelle commissioni Affari Costituzionali. Il Copasir potrà occuparsi di infrastrutture e di rete ovvero “attività che minacciano l’equilibrio economico-finanziario della Repubblica” di Ferruccio Sansa | 15 giugno 2012 I servizi segreti potranno compiere intercettazioni su “attività

Giornale tedesco rivela: il Dalai Lama tramava con la CIA

da Redazione Contropiano. L’icona della contemplazione e della pace, idolo trasversale degli estimatori della resistenza passiva e spirituale, in realtà è sostenuto dai servizi segreti statunitensi. Ed è stato a capo di un esercito guerrigliero che combatteva armi in pugno i cinesi. Smobilitato per necessità

Algeria: la CIA finanza quattro associazioni per i diritti umani

La segretaria generale del Partito dei lavoratori algerini, Louisa Hanoune, ha accusato la CIA di finanziare quattro associazioni per i diritti umani. Secondo il sito online del quotidiano londinese in lingua araba “Al Quds al Arabi”, Hanoune ha affermato di avere documenti che provano

Il lungo autunno dei patriarchi di Barcellona PG

Di Antonio Mazzeo Una cittadina di provincia destinata  a segnare la storia recente del paese: a Barcellona (Messina) ambienti massonici e paramassonici hanno creato un sistema di potere apparentemente inossidabile. Finora… Trent’anni fa. Il muro di Berlino. La spada di Damocle dei missili nucleari da

L’ALBERT EINSTEIN INSTITUTION: LA VERSIONE CIA DELLA NONVIOLENZA

DI THIERRY MEYSSAN Voltaire.net La nonviolenza come tecnica di azione politica può essere impiegata non importa per quale scopo. Negli anni ’80, la NATO si è interessata alla sua utilizzazione per organizzare la resistenza in Europa dopo un’invasione dell’Armata Rossa. Da quindici anni, la

La testimonianza di un ex capo del Mossad rivela un passato di sangue

Da Puntozero (http://ilsole24h.blogspot.com/2011/11/la-testimonianza-di-un-ex-capo-del.html) SCRITTO IL 2011-11-14 IN NEWS Memo. Un tribunale israeliano ha dato il via libera alla pubblicazione della testimonianza dell’ex capo del Mossad Meir Dagan in un processo per omicidio. L’accusa ha affermato che lui ucciso a sangue freddo un turista britannico

La CIA si è trasformata in un’organizzazione paramilitare

Di Eurasia-Rivista.org In un’intervista rilasciata a Carta Maior, lo storico ed esperto politico, Luiz Alberto de Vianna Moniz Bandeira, segnala l’azione clandestina delle forze speciali degli Stati Uniti, l’Inghilterra e la Francia nei conflitti della Libia e della Siria e critica la politica estera

I debiti della CIA

Di byebyeunclesam Washington, 1 settembre – Una causa civile in una piccola corte dello Stato di New York ha fatto emergere nuovi dettagli sui voli segreti CIA su cui venivano trasferiti i presunti terroristi catturati in giro nel mondo. E dal processo emerge che