Protesta sociale Archive

Debito Sovrano e “Tripla A”. La AAA del popolo: Audit, Azione e Abolizione delle politiche economiche neoliberiste

di Damien Millet and Eric Toussaint AAA … tre lettere che suonano come una risata beffarda e che indicano il massimo rating del credito assegnato dalle stesse agenzie di rating. Una società o uno Stato con con la tripla A  è considerato degno di credito dai

La rivoluzione è già iniziata, ma non te lo dicono

Il Corsivo Quotidiano SUCCULENTE NEWS E IRRIVERENTE SARCASMO OGNI DI’ CIO’ CHE NON TI DICONO E’ CHE LA RIVOLUZIONE E’ GIA’ INIZIATA, IN SICILIA. Pubblicato il17 gennaio 2012 137 La rivoluzione é iniziata. l’Italia si sta destando. Basta lacrime e sangue, basta tasse e rinunce per

LA SARDEGNA SULLE ORME DEI «FORCONI»

Da Rivoluzione Democratica Nasce la Consulta dei Movimenti Oggi a Tramatza il Movimento Pastori Sardi, il Movimento Artigiani e Commercianti Liberi, gli auotrasportatori di Sardegna in Movimento, Irs, Sardigna Natzione Indipendentzia, Movimento Anti-Equitalia, il Presidio di Viale Trento, le Donne del Digiuno di Viale Trento e

Blocchi dei TIR in tutta Italia, ma in strada dovrebbero esserci i cittadini

Di Marco Cedolin La rivolta dei Forconi siciliani sembra avere contaminato anche il resto d’Italia, almeno così sembrerebbe dal momento che da Nord a Sud non si contano i blocchi stradali creati dagli autotrasportatori e il traffico sta andando in tilt in larga parte della rete

I Forconi siciliani: un mondo che cambia

www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3921http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3921 Non so quanta “fortuna” avrà la protesta dei Forconi che sta paralizzando la Sicilia, così come non conosco le prospettive di una movimentazione che sembra manifestarsi (per la prima volta in Italia) realmente trasversale, abiurando i partiti e tentando di mettere nel cassetto le divisioni

IL MOVIMENTO DEI FORCONI È IL RISCATTO DEL SUD

FONTE: CADOINPIEDI.IT Intervista a Pino Aprile In Sicilia il Movimento dei Forconi blocca la regione. I giornali ignorano il fatto. E c’è chi ipotizza strani legami politici dietro queste proteste. Lei cosa ne pensa? Ogni volta che il Sud protesta, e vi assicuro che

Balle

di Sandro Moiso Ivan Cicconi, Il libro nero dell’Alta velocità, Koinè Nuove Edizioni 2011, pp.190, euro 14,00 Il titolo è di quelli che non brillano per originalità. I banchi delle librerie sono inflazionati di “libri neri” e di “libri che…non vi avrebbero fatto leggere” e,

DA EQUITALIA A EQUIVITTIMA (CONSERVANDO L’AVARIZIA)

Di comidad I pacchi-bomba corrispondono alla fase finanziaria ed usuraia del vittimismo del potere. Negli anni ’70 si era in piena guerra fredda ed in un’economia in cui la produzione era ancora centrale, così il vittimismo di Stato si trovò costretto a correre il

For you Mister President

 di Corrado Belli Ogni tanto ci vuole, anche se è il Presidente degli Stati Uniti d’America, credo che lo abbia meritato più del suo Nobel per la Pace. Durante il Telegiornale diffuso da una TV Russa nella quale dava le ultime notizie sulla Conferenza APEC tenutasi

Anche tu Peacereporter a far pubblicità all’Inconsistente che legge scemenze con le guardie del corpo!

Di Lino Bottaro Lo scrittore di aria fritta esordisce con una sua classica frase senza senso per poi continuare a menarla evitando attentamente di dire che il problema sono le BANCHE mondialiste criminali! Continua quindi il depistaggio del bruttone e il fiancheggiamento dei giornali

Catene umane contro il “potere delle banche”

Migliaia di persone manifestano a Francoforte e Berlino tagesschau.de  Tradotto da  Alba Canelli A Berlino e Francoforte migliaia di persone sono tornate a scendere in piazza per protestare contro il potere delle banche. Secondo gli organizzatori, circa 8000 persone nella capitale federale hanno formato una

L’Affaire Equitalia

Da ANTICORPI di F. Bilardo Nello immaginario collettivo lo strozzino è – per definizione plebiscitaria – vecchio, avido, brutto e cattivo. E’ uno senza pietà, che non sente ragioni di alcun tipo, che “pretende” i suoi soldi moltiplicati per mille dallo scandire dell’angoscia e della fame altrui, che lucra

I RAPPORTI DI FORZA E LO STATO COME “PROCESSO COSTANTE”

Di A. Fais Mi è capitato di leggere un articolo di Gianluca Di Feo a proposito dell’intervento atlantico in Libia, pubblicato lo scorso 27 ottobre sul sito de L’Espresso. L’esordio suona agghiacciante, ma non sorprende affatto e svela le cifre fornite dal nostro Stato Maggiore,

Occupare Wall Street: Un’operazione globalista con lo scopo di distruggere gli sforzi di porre fine alla Fed

di Kurt Nimmo Infowars.com Un paio di giorni dopo il lancio iniziale delle proteste di piazza di Occupy Wall Street, Infowars.com ha ricevuto una mail che ci rimproverava per aver attribuito  il movimento ad Anonimous, il gruppo di hacker attivisti. Come può un movimento

COSA FAREMO

DI FRANCO BERARDI BIFO facebook.com L’interminabile imbarazzante agonia del governo Berlusconi annuncia e proroga lo scontro vero. Il mammasantissima è stato così occupato a far gli affari suoi che non ha avuto tempo di portare ad esecuzione i diktat della banca centrale europea. Per

Questo è solo l’inizio

The Economic Collapse Per lungo tempo, ci sono stati quelli che hanno avvertito che in questa nazione ci sarebbero stati disordini per motivi finanziari. La rabbia e la frustrazione contro l’economia e  il nostro sistema finanziario sono cresciute a livelli senza precedenti, e questo

Gli USA all’attacco della Francia?

“La Francia non lo sa, ma siamo in guerra con l’America. […] Si, una guerra permanente, una guerra vitale, una guerra economica […] Si, sono molto duri gli americani, sono voraci, essi vogliono il potere senza condividerlo con il mondo… Avete visto, dopo la

La democrazia del Capitale

di il Pasquino Il tallone di ferro Voglio impormi una premessa, una premessa che ritengo d’obbligo sulla parola “democrazia” usata, strausata, stracciata, violentata, derisa e vilipesa da quel capitale e dai suoi demoniaci rappresentanti. La democrazia non è un’imposizione, non è cancellare diritti e libertà,

Fino a un anno di carcere per chi entrerà nei cantieri della Tav

PREVISTA ANCHE UNA MULTA FINO A 309 EURO La norma contenuta nel provvedimento sullo sviluppo MILANO – Rischia un anno di carcere e una multa fino a 309 euro chi entrerà nei cantieri della Torino Lione nel comune di Chiomonte e nel cunicolo esplorativo de

L’Onu lancia un avverimento sul brusco aumento dei Disordini Sociali

Da I Lupi di Einstein Mondo ‘sull’orlo di una Nuova Recessione’ di Steve Watson Prisonplanet.com Un’agenzia di spicco delle Nazioni Unite ha emesso un avviso che la Terra è ormai sulla strada di una lunga recessione, una carenza di 40 milioni di posti di

Lo sciopero di Oakland

di : ripreso da E.B.  L’assemblea di Occupy Oakland, con oltre 1600 partecipanti, decide di convocare uno sciopero cittadino il 2 novembre per bloccare la città: “Tutto il mondo ci guarda, facciamogli vedere cosa è possibile” Ripreso da :www.ilmegafonoquotidiano.it Pubblichiamo in basso la proposta approvata

SALE LA RABBIA NEL POPOLO GRECO

  DI PATRICK COCKBURN Counter Punch Uno sciopero generale di 48 ore, che ha avuto inizio mercoledì, ha paralizzato la Grecia la scorsa settimana e ha seminato dubbi sulla effettiva capacità di un governo, che non gode più di alcuna popolarità, di attuare le

Grecia, presidente ‘cacciato’ dalla folla a Salonicco

Papoulias non ha potuto celebrare il giorno del ‘no’, festa nazionale che celebra il rifiuto di consegnare le armi agli italiani nel ’40 Durante la giornata del ‘No’, festa nazionale in Grecia che celebra il rifiuto di consegnare le armi alle forze armate italiane nella Seconda

LA PROTESTA E’ REAZIONE

Di Gianni Petrosillo Non sono il solo ad essere critico nei confronti dei cosiddetti indignados e non si tratta esclusivamente dei soliti pregiudizi provenienti da destra i quali, ovviamente, descrivono per tradizione filosofica e opposizione di “corporazione”, come fumo negli occhi le sciocche parole

OCCHI APERTI E MANI A POSTO

Di Gianni Petrosillo   Com’era prevedibile, sulla giornata “d’indignazione” romana si sono lanciati come sciacalli giornalisti inservienti e politici servitori, per deprecare le violenze ed invocare giustizia contro i criminali che volevano uccidere.  Ai trogloditi isolati di terra che agitano le clave nel vuoto

Il fenomeno “indignados” come tappa della destabilizzazione globale

Assistiamo negli ultimi giorni all’ascesa mediatica di un movimento di protesta occidentale che sta ottenendo un riscontro di partecipazione non indifferente. Si parla in questo caso degli indignados, fenomeno sociale che ha trovato la sua espressione nei movimenti di dissenso popolare statunitensi, spagnoli, londinesi, italiani

IL SEMPITERNO SPETTACOLO DELLA VIOLENZA ATTO II – I giovani e…un vecchio –

Da Alba kan per Voci dalla Strada Vorrei consigliare caldamente la lettura di un breve quanto ottimo e interessante libro – inchiesta del giornalista e documentarista Franco Fracassi sugli interrogativi relativi alle violenze e agli scontri del G8 genovese di dieci anni fa. Unico

IL SEMPITERNO SPETTACOLO DELLA VIOLENZA

Mi auguro che ci sia modo e tempo per investigare e approfondire su quanto è accaduto a Roma il sabato 15 ottobre in occasione di una manifestazione che doveva essere partecipata e numerosa. Nel frattempo alcune riflessioni si impongono alla luce di dati e

Una riedizione della Legge Reale e della “strategia della tensione”

Alba kan per Voci dalla Strada Il 15 ottobre, a Roma abbiamo assistito ad un copione trito e ritrito: è la “strategia della tensione” e vi ricorre ancora una volta chi teme e cerca di criminalizzare le proteste e le rivendicazioni popolari. Il trucco non funziona

LA FILOSOFIA ALLA BASE DEL MOVIMENTO “OCCUPIAMO WALL STREET”

DI VIJAY PRASHAD Counter Punch Gli speculatori non possono fare nulla di male, sono come bolle su un flusso costante di impresa. Ma il problema si fa serio quando l’impresa diventa la bolla in un vortice di speculazione. Quando lo sviluppo del capitale di

Migliaia in corteo a Wall Street – Video

di : InformationGuerrilla  sabato 1 ottobre 2011 1 Ottobre 2011 Migliaia di persone hanno partecipato alla marcia organizzata a New York per dennunciare le violenze della polizia contro gli “indignati” del movimento Occupy Wall Street. Una settimana fa le forze dell’ordine avevano arrestato ottanta manifestanti

L’insurrezione possibile dei Precari della Scuola

di : comiromanord  martedì 27 settembre 2011 – 18h29 I sindacati fanno spallucce quando si domanda loro cosa sta succedendo nelle riunioni con il Miur sul decreto “Salvaprecari”. Ritardi che sembrano casuali dovuti alla bolgia infernale creata dalle nuove disposizioni che, da una parte, hanno

Decine di arresti a Wall Street

New York, 25-09-2011 Decine di persone sono state arrestate ieri sera nel corso di una manifestazione nel distretto finanziario di New York, dove centinaia di persone si sono riunite per protestare contro il sistema finanziario che a loro dire favorisce i ricchi e potenti

Caro Fabio Fazio, i veri precari siamo noi…

Scritto da Redazione | Diritto di critica   Repubblica di oggi, pagina 1. Titolo: “Fazio: distruggono la Rai, anch’io mi sento precario”. Fabio Fazio precario. Serena Dandini precaria. Michele Santoro precario. Marco Travaglio precario. Vauro precario. E’ una vecchia storia, piuttosto irritante anche per chi è

Italia, irruzione agli uffici di Standard&Poor’s

A Milano una decina di ragazzi ha esposto dall’agenzia di raiting degli striscioni. Oggii ci sarà una mobilitazione internazionale contro le banche Una decina di persone tra esponenti del centro sociale “Il Cantiere” e studenti “indignados” hanno fatto irruzione nella sede di Milano dell’agenzia