Protesta sociale Archive

Siamo “populisti” e “antipolitici”

di: Giampaolo Cufino – schuon74@gmail.com – Recentemente nomi famosi del giornalismo, della politica e dell’economia si sono riuniti in pieno centro a Roma, per una riunione del famigerato Club Bilderberg; che cosa si siano detti non è dato saperlo, la democrazia ha dei limiti che non vanno travalicati,

IL MARTELLAMENTO DELLA REAZIONE

di individualismoanarchico Il Proletario • giornale anarchico •  ANNO I • N. 2 • Pontremoli, Luglio 1922 Sottotitolo: «Il dolore e il sacrificio sono soddisfazioni per il ribelle che ama la lotta.» IL MARTELLAMENTO DELLA REAZIONE È vero, in ogni frangente ed in ogni epoca

In Slovenia scontri tra polizia e manifestanti

di Il Faro sul Mondo Violenti scontri sono scoppiati tra i manifestanti e la polizia in assetto antisommossa nella capitale Lubiana, nel corso di una manifestazione contro i tagli di bilancio e la corruzione. Appena due giorni prima delle elezioni presidenziali, almeno cinquemila manifestanti

ILLEGALISMO E PROPAGANDA CON I FATTI

di individualismoanarchico Rivolta permanente con la parola, con gli scritti, col pugnale, col fucile, con la dinamite. Per noi, è buono tutto ciò che non è legale. P.Kropotkin,”Le Rèvolte” (dicembre 1880) Sgombriamo il campo, anzitutto, della flora parassitaria che vi si infittisce e rende sterili

Arriveranno momenti difficili. Preparatevi a molte «bastonate»

Intervista di Fabio Polese Il ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri, durante un’informativa in Senato sugli incidenti di mercoledì scorso scoppiati nelle manifestazioni contro l’austerity, ha detto che l’arresto differito è uno degli strumenti che il governo vuole emettere contro la violenza nelle piazze. Il ministro ha affermato che

Un ministro in confusione. All’interno e a palazzo Chigi

“Sapete cos’è il fascismo? Sapete quali sono le forme di squadrismo?” di  Dante Barontini Contropiano Un ministro-prefetto che provoca. Non è una novità assoluta. E’ un anticipo di fascismo. Vediamo da Repubblica: “Il ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri, è stata contestata dagli studenti, al

FARCI COMPRENDERE DAGLI OPPRESSI E’ D’OBBLIGO

Ricordo la mia infanzia, i mitici anni ’90, gli ultimi momenti della prosperità dello stivale…5000 lire bastavano e avanzavano per la sala giochi, caramelle, 2 panzerotti fritti e una bevanda frizzante…al giorno d’oggi con 5 euro? rido per non piangere… Possibile che la moltitudine

Il poliziotto prova a fare il Pasolini…ma la differenza c’è e i lettori la vedono…

Oggi è stata pubblicata dal blog diritto di critica la lettera di un poliziotto che evidentemente non sembra aver ben capito cosa stava scrivendo. Ma se una difesa, sul suo operato e quello dei suoi colleghi, seppur impossibile, da parte di un agente di PS

Qualche sussulto di dignità

Marco Cedolin Dopo un anno di dittatura bancaria, vissuta all’insegna dell’apatia e del disimpegno, durante il quale Monti ha iniziato a smantellare il paese pezzo a pezzo, svendendo gli ultimi tranci di sovranità un tanto al chilo, con la complicità di Napolitano e di una classe politica

Scontri nel Sulcis, arriva un elicottero per portare via i ministri

Alta tensione durante e dopo il vertice. Lacrimogeni sparati dalla polizia, uno sfiora un’ambulanza con un ferito dentro. Nella miniera di Serbariu si chiude il summit con Corrado Passera e Fabrizio Barca e il sottosegretario Claudio De Vincenti   Alta tensione durante e dopo il

Vietare le foto della polizia violenta, è l’ultima trovata di Madrid

di Roberto Pellegrino – La diffusione delle fotografie degli scontri tra studenti e polizia è stata devastante per l’immagine della Spagna. Ora, il governo vuole approvare una legge che proibirà di acquisire e riprodurre immagini delle forze di sicurezza nell’esercizio delle loro funzioni. E

Grecia, manifestazioni e scontri per dire no agli squali dell’alta finanza

Fabio Polese Decine di migliaia di manifestanti sono scesi in piazza ad Atene per lo sciopero convocato dai maggiori sindacati greci nel giorno del vertice dell’Unione europea. Nei violenti scontri scoppiati, a piazza Syntagma, davanti al Parlamento, c’è stato anche un morto: un uomo

La marcia vittoriosa dei No Muos

Di Antonio Mazzeo In migliaia contro il sistema satellitare della Marina Militare Usa. E la procura sigilla il cantiere: è abusivo. Il «mostro» fermato per violazione delle leggi ambientali sempre denunciate dai comitati locali Per chi ha più di cinquant’anni è stato come fare

RIBELLARSI E’ UN DIRITTO. COMINCIAMO ?

DI MAURIZIO BLONDET rischiocalcolato.it “Chi uccide il tiranno è lodato e merita un premio” san Tommaso d’Aquino “L’albero della libertà deve essere annaffiato di tanto in tanto dal sangue dei patrioti e dei tiranni. E’ il suo concime naturale”.  Thomas Jefferson Signori, abbiamo dato

Bastonati a sangue anche gli studenti

Marco Cedolin Rompendo il diktat in virtù del quale da quando Monti e la confraternita dei banchieri governano il paese non si deve protestare, gli studenti oggi sono scesi in piazza un po’ in tutte le città d’Italia, ricevendo in cambio cariche selvagge e

Rivoluzioni Pilotate – Indignados, Occupy e Otpor

di S. Russo Navigando in rete ho notato come rivoluzione e protesta tendano a generare entusiasmi e consensi indiscriminati.La situazione economica è pessima e chi segue quotidianamente le notizie e tende a informarsi, prima o poi lascia un commento con su scritto: Serve la rivoluzione.Non

Facebook, la rivoluzione, le poltrone e il popolo bue

Di Domenico De Simone Ogni rivoluzionario sa che è il popolo a decidere i tempi ed i modi della rivoluzione. Il compito di un rivoluzionario è capire quali sono questi tempi e questi modi e quando il popolo non lo segue, non deve prendersela con

MADRID: I POLIZIOTTI PER POCO NON MANGANELLANO UN LORO COLLEGA INFILTRATO TRA I MANIFESTANTI

Scritto da  Germano Milite Venerdì, 28 Settembre 2012 Sembra la scena di un film che i meno informati definirebbero “complottista” e invece, purtroppo per la polizia spagnola e la sua reputazione, è tutto vero. Un uomo viene prelevato con forza dai manifestanti, immobilizzato e trascinato sulla

MANCA MENO DI UN ANNO ALLE RIVOLTE MONDIALI

LO DICONO TEORICI DI SISTEMI COMPLESSI Di Brian Merchant Motherboard. Qual’ è la ragione principale per cui combattiamo? Per i popoli oppressi le ragioni plausibili e giustificabili sono molte – povertà, oppressione, privazione di diritti, etc. – ma la più importante è la più primitiva.

Polizia greca in sciopero contro il nuovo piano tagli chiesto dalla Troika

Di Alessio Pisanò – Polizia in piazza ad Atene. Dopo studenti, disoccupati, operai, pensionati e medici, adesso tocca ai poliziotti scendere in piazza e scioperare contro le misure di austerità messe in atto dal governo greco e imposte senza mezzi termini dalla Troika (Ue,

Tav: la forza fisica contro lo Stato è legittima

La lotta del popolo in Val di Susa contro la costruzione della pericolosissima Tav sta assumendo contorni inquietanti visto il sovrapporsi di risvolti antipopolari e antidemocratici1. E’ forte il sospetto che dopo anni di scontri e bracci di ferro lo Stato voglia far fare

Spagna:milioni di persone protestano in 80 città

da RT Spagna, Madrid: contenitori per i rifiuti bruciano durante una manifestazione contro i recenti provvedimenti di austerità del governo spagnolo, nel centro di Madrid il 19 luglio 2012 (AFP PHOTO / Dominique Faget) La polizia spagnola si è scontrata con i manifestanti in marcia

Spagna in rivolta: anche i militari si uniscono alla protesta popolare

Articolo di Debora Billi Monta la protesta in Spagna: dopo i minatori, anche i poliziotti, i vigili del fuoco e persino un comunicato delle forze armate. Che contiene certe velate minacce… Passa doverosamente sotto silenzio, qui da noi, quel che sta succedendo in Spagna. Dopo

Roubini: nel 2013 banchieri avidi “impiccati nelle strade”

Da Voci Dalla Strada di Alba kan. Banchieri avidi. Lo sono sempre stati. Nulla cambierà a meno di sanzioni legali. Il problema spread continuerà a intensificarsi. Necessaria una monetizzazione illimitata e non sterilizzata da parte della Banca centrale europea. Purtroppo impossibile. Ecco che il 2013 sarà

Italia: Israele dona case ai terremotati di Mirandola ma loro insorgono, ‘doni sporchi di sangue’

ROMA – Avranno perso i loro beni nel terremoto, è vero, ma gli abitanti di Mirandola non hanno perso la dignità e l’umanità e danno una storica dimostrazione di quello che è “il cuore” degli italiani. Lunedì, il Ministro degli Esteri di Israele, Avigdor

A Mirandola chiedono Glass-Steagall per finanziare la ricostruzione dopo il sisma.

“Separare le banche” e “Ci vuole un Roosevelt per le PMI” sono i titoli di due cartelli con cui Flavio Tabanelli – responsabile di MoviSol per l’Emilia Romagna – sta conducendo una importante opera di testimonianza e controinformazione.   Mirandola è un simbolo, dato che

TERTIUM NON DATUR. NEANCHE PER L’IRLANDA, L’EUROPA, TUTTO

DI FULVIO GRIMALDI  fulviogrimaldi.blogspot.it Il modo più sicuro per corrompere un giovane è quello di insegnargli che vanno stimati di più coloro che la pensano allo stesso modo, che quelli che la pensano diversamente. (Friedrich Nietzsche) Coloro che chiudono gli occhi sulla realtà non fanno

Roma. Protesta contro i tagli, arrestato

di  Redazione Contropiano  Sdegno per l’arresto ieri di Claudio Tosi mentre volantinava davanti all’auditorium dove erano in corso gli Stati Generali di Alemanno e Fornero. “Siamo ancora in una democrazia, non nel Cile di Pinochet”.   Non basta definirsi ‘non violenti e pacifisti’, ed

Arrestati altri due attivisti No Tav

di  Redazione Contropiano  A quasi un anno di distanza dalle manifestazioni e dalla resistenza del 3 luglio del 2011 a Chiomonte, la procura di Torino ordine altre due misure restrittive nei confronti di altrettanti attivisti. Un giovane siciliano inizia uno sciopero della fame. La

APPELLO AGLI ANIMALISTI: contro chi state manifestando?

Premetto che chi scrive, oltre ad essere un economista, è anche animalista ed vegano, ossia un individuo che non si nutre di carne, pesce o derivati animali, sia per ragioni etiche che salutistiche. Non rientro nemmeno in quella categoria di “ipocriti” che si dichiarano

Monti a Bologna. Contestazioni e scontri

Il Primo Ministro pensava di “giocare in casa” come ospite della festa del quotidiano La Repubblica, ma fuori si scatenano le contestazioni e gli scontri. La Questura, in occasione della presenza di Monti alla festa di La Repubblica, aveva comunicato il divieto di manifestazione

Fuori Israele dal Napoli Teatro Festival! Contestata la cantante israeliana Noa

Ieri sera, 6 Giugno, più di un centinaio di attivisti si sono riuniti in presidio all’esterno del Teatro San Carlo di Napoli per contestare la presenza della cantante israeliana Noa, che si è esibita nell’ambito del Napoli Teatro Festival. Gli attivisti, fra cui studenti,

Trento – Contestata la Fornero con blocchi e cortei

Cariche violente delle polizia non fanno indietreggiare i manifestanti. 2 / 6 / 2012 La passerella della ministra Fornero al festival dell’economia di Trento non è riuscita. Attorno all’auditorium santa Chiara, militarizzato già dalla mattina con la creazione di una zona rossa per impedire

La Primavera Messicana, #YoSoy132

– di Fabrizio Lorusso – [Questo articolo è apparso timidamente sul quotidiano italiano L’Unità del 28 maggio 2012. Alcuni parlano di primavera messicana per stabilire un paragone con le cosiddette “primavere arabe” che poi non sempre primavere furono o che comunque avevano molte differenze tra

L’altra Europa nasce dalle piazze

 «In Grecia non c’è una battaglia tra euro e dracma, ma uno scontro frontale tra capitale e lavoro; tra i poteri forti del Paese e dell’Europa, contro Syriza e le altre forze della sinistra«. L’analisi della deputata di Syriza, Theanò Fotiou, la porta comunque