Informazione Archive

L’Occidente sulla Strada Sbagliata

Da Handesblatt, il più importante giornale economico tedesco, un lungo e coraggioso editoriale contro i venti di guerra che soffiano dagli USA, un appello al realismo e alla pacifica convivenza tra popoli vicini, contro le ripetute violazioni del diritto internazionale, scritto in tedesco, in russo

Secondo Scalfari l’Italia dovrebbe sottoporsi al controllo diretto della troika

Di Salvatore Santoru Nell’editoriale di domenica 3 agosto su “Repubblica“, Eugenio Scalfari ha affermato che l’Italia dovrebbe sottoporsi al controllo diretto da parte della troika, ovvero “quell’organismo di controllo informale costituito da rappresentanti della Commissione europea, della Banca centrale europea e del Fondo monetario internazionale”. Le sue testuali parole

Le notizie sono bombe

Da Bye Bye Uncle Sam “La guerra culturale in corso è dunque tra un Occidente liberal-totalitario, dove il “circo mediatico” è il nuovo clero, e gli oppositori della globalizzazione (Stati, nazioni, popoli ancora per così dire, borghesi primitivi o comunque non pienamente addomesticati ai processi

Rula Jebreal, lo sfogo sul suo canale Msnbc: “Siamo troppo filo-israeliani” (VIDEO)

I media? “Troppo faziosi a favore di Israele”. Ha fatto discutere negli Usa lo sfogo in diretta di Rula Jebreal, ex giornalista di La7 di origini palestinesi e oggi collaboratrice del canale Msnbc,che in onda sulla sua rete si è scagliata contro l’eccessiva sudditanza

RAFFAELLA CONOSCE IL SEGRETO DEI LUPI DI WALL STREET

Da  ANARCHISMO C.O.M.I.D.A.D. Di solito, al delirio di onnipotenza degli affaristi corrisponde un delirio di servilismo da parte di una certa stampa. La stampa cosiddetta di “sinistra” appare la più solerte nell’alimentare il senso di sudditanza psicologica nei confronti dell’affarismo. Il settimanale “l’Espresso” conferma questa tendenza,

Svolta clamorosa del giornale tedesco “Die Zeit”. Dopo il golpe a Kiev, l’Europa abbandoni gli USA e si apra alla Russia

Fonte Sinistra.ch Il settimanale tedesco “Die Zeit” è forse il prodotto giornalistico di più alta reputazione in Germania e notoriamente ha una linea editoriale politicamente liberale, genericamente centrista. Non è insomma da ritenere un organo “anti-imperialista” o ostile agli Stati Uniti. Ecco perché quanto successo il 6 giugno scorso

Comincia il primo mondiale con le partite interrotte dalla pubblicità

Da L’olandese volante Riceviamo e pubblichiamo di Attilio Folliero, Caracas Vedasi il calendario dei mondiali Annunciazione! Annunciazione! Per milioni di italiani ed europei termina la crisi economica. Comincia il mondiale e tutti felici e contenti dimenticano i loro problemi. Anche chi ha poco o niente

Manipolatori della realtà

Da  IL CORROSIVO di marco cedolin Marco Cedolin L’informazione mediatica, che già agli albori del secolo scorso iniziava a mostrare tutte le proprie potenzialità, ha man mano conquistato nei decenni a venire uno spazio sempre maggiore, crescendo di pari passo con la crescita degli strumenti tecnologici idonei

Nell’Italia del nuovo che avanza torna il reato di opinione

I regimi dittatoriali hanno intrapreso da tempo strade più subdole per esercitare il loro potere. I militari col carro armato non funzionano più, mettono paura e spaventano i mercati: oggi è il momento delGrande Pensiero Unico, quello che non si può contestare, nè criticare,

USA, guerra alla libertà di stampa

L’assalto della Corte Suprema americana ai principali diritti democratici negli Stati Uniti ha fatto segnare un nuovo capitolo questa settimana, con la mancata accettazione da parte del tribunale stesso di un delicatissimo caso relativo ad un noto reporter del New York Times. La vicenda

I SOCIAL MEDIA SONO ARMI PER LA GUERRA PSICOLOGICA E TU SEI IL BERSAGLIO

DI TONY GOSLING rt.com Per secoli il più potente servizio di intelligence e raccolta dati è stato il rito cattolico della “confessione”, con cui milioni di persone rivelavano informazioni vitali al Pontefice riguardo i loro atti di colpevolezza e grazie ai quali, quindi, potevano essere

SIRIA E UCRAINA: SCHIZOFRENIE MEDIATICHE A CONFRONTO

 Da eurasia-rivista.org di Enrico Galoppini :::: 17 aprile, 2014 Ascoltando le ultime (contraffatte) notizie provenienti dall’Ucraina riferite dai media occidentali, non si può non fare mente locale a quanto accade in Siria da tre anni. Nello specifico, a come essi hanno presentato le parti in gioco nel

Anche in Irlanda i Media Dissociati dalla Realtà

Come accade anche da noi, anche in Irlanda i media sembrano vivere in un universo parallelo: Counterpunchci mostra lo stridente contrasto tra gli autorevoli studi e rapporti che rappresentano un quadro sociale devastato dall’austerità, e i giornali che continuano a trasmettere acriticamente le formule illusorie e perdenti dei

Siamo Tutti Cani di Pavlov

Di Frankpro http://www.anticorpi.info/ Vi è capitato di sbavare o di avere una imprevista erezione, qualche volta, vedendo quella pubblicità dei wurstel o delle crociere in tv? Bè, non vi preoccupate: non è mica colpa vostra! E’ soltanto il solito piccolo grande trucco delle neuro-associazioni applicato

VENEZUELA E TWITTER, L’ORGIA DELLA DISINFORMAZIONE

DI PASCUAL SERRANO eldiario.es Prima arrivò internet, poi i social network. La conclusione sembrava senza appello, si era arrivati alla democratizzazione delle informazioni. I cittadini, osservatori, testimoni, armati con i loro gadgets tecnologici e una connessione a banda larga mobile avevano rovesciato l’oligopolio dei grandi

The Monuments Men e le balle della redenzione

Da Bye Bye Uncle Sam Il commento di Philippe Daverio a margine della presentazione al festival cinematografico di Berlino dell’ultima produzione del divo di Stato George Clooney. “Andremo a vedere il film “The Monuments Men” appena approderà nelle nostre sale cinematografiche. Ma nel frattempo faremo un

Propaganda, Hollywood e CIA

Julie Lévesque Global Research, 1 febbraio 2014 “Una delle tendenze più diffuse nella cultura occidentale del 21.mo secolo è diventata un po’  un’ossessione negli USA. Si chiama “storia di Hollywood”, dove le macchine degli studi aziendali di Los Angeles spendono centinaia di milioni di dollari

11 Consigli per Far Felici gli Amici che Controllano i Media

Haarpo Anticorpi.info Ma volete capirlo o no che i signori che controllano i mass media sono esseri umani come tutti noi, con un cuore ed una sensibilità che bisogna rispettare? Quindi una volta per tutte basta coi discorsi complottardi e cerchiamo di amarli e

Kennedy: il Secondo Attentato è Fallito

Di Viator Quest’anno ricorreva il cinquantesimo anniversario dello attentato in cui fu ucciso il 35° presidente degli USA John Kennedy, di conseguenza l’apparato che amministra la comunicazione di massa ha pensato di intercettare il riflusso di interesse approntando un bouquet di prodotti mediatici appositamente studiati per stroncare

Ed eccolo, quell’articolo su Repubblica contro Giovanni Falcone

Abbiamo recuperato l’introvabile articolo di Sandro Viola che nel gennaio 1992 si scagliava contro Giovanni Falcone, accusandolo di essere un “guitto televisivo”. Qualche giorno dopo sullo stesso giornale Giuseppe D’Avanzo difendeva il giudice antimafia: “Non ha mai avuto una vita facile”. È il 9

Gli attori-per-la-crisi riciclati dall’11 Settembre 2001 (False Flag di Los Angeles)

FONTE Tradotto e Riadattato da Fractions Of Reality   Un “libero professionista”  della Fox News, che è apparso in diretta in prima mattinata il giorno dell’attacco al World Trade Center a New York  dopo l’11 settembre 2001, ha preso parte recitando un ruolo nella sparatoria a Los Angeles? 

Cecchini killer di feti? Ron Paul: altra ripugnante bufala

Cecchini-killer, così feroci da prendere di mira le gestanti per colpire il feto nel loro grembo. Oltre l’orrore. L’ennesimo crimine del regime di Assad, denunciato dal “Times” di Londra: quei cecchini, probabilmente cinesi o provenienti dall’Azerbaijan, si “giocavano” i nascituri, per ottenere il premio in palio:

Report, Lucrezia Reichlin incredula: “Mai detta quella roba. Frasi fuori contesto”

Milena Gabanelli e Lucrezia Reichlin L’economista intervistata su RaiTre sul rapporto tra Banche centrali e inflazione: “In una lunga intervista ho fatto degli esempi che slegati tra loro perdono significato. Non ho controllato il montaggio e questa è stata una leggerezza. Non ho visto

QUESTO NON E’ SERVIZIO PUBBLICO

DI CLAUDIO MARTINI il-main-stream.blogspot.it Chi ha ancora il coraggio di guardare la tv, e ha il fegato di frequentare Rai 3, ricorderà che circa un mese fa Riccardo Iacona, ideatore della trasmissione Presa Diretta, mise in onda una puntata di vera informazione sulla crisi dei cittadini europei, che

GIORNALI TEDESCHI E FRANCESI PUBBLICANO TESTIMONIANZE DIRETTE: SONO STATI I RIBELLI A USARE I GAS (OBAMA INCHIODATO)

lunedì 9 settembre 2013 Sono stati i ribelli ad aver usato il gas sarin e altri armi chimiche e non l’esercito siriano: a rivelarlo al quotidiano “Le Soir” è Pierre Piccinin da Prata, l’insegnante belga liberato con l’inviato della “Stampa” Domenico Quirico. E anche

L’industria della menzogna quale parte integrante della macchina da guerra dell’imperialismo

Di Domenico Losurdo Nella storia dell’industria della menzogna quale parte integrante dell’apparato industriale-militare dell’imperialismo il 1989 è un anno di svolta. Nicolae Ceausescu è ancora al potere in Romania. Come rovesciarlo? I mass media occidentali diffondono in modo massiccio tra la popolazione romena le

Proteggere gli atti di giornalismo e non solo i mezzi di informazione

Nella discussione su quale dovrebbe essere l’ oggetto della protezione dell’ attività giornalistica si rafforza negli Usa l’ ipotesi di concentrarla sull’ atto di giornalismo e non tanto sugli ‘’addetti ai mezzi di informazione’’, come sostengono invece le nuove linee della politica del Dipartimento della giustizia*

“Superquark” ed il controllo mentale: quali strategie adotta la televisione satanista per manipolare le coscienze

Absit iniuria verbis. Nulla è più facile che nascondere l’evidenza. Il 20 agosto scorso è andata in onda una puntata dell’ignobile trasmissione condotta da Pirlangela, “Superquark”. All’interno del programma è stato inserito un siparietto sulle scelleratezze del sistema e si è pure accennato alle

NAVE DA GUERRA INGLESE CONTRO LA SPAGNA. NON E’ NOTIZIA IN ITALIA

FONTE: SENZASOSTE.IT Da anni sosteniamo che il mainstream italiano viva in un cono di realtà autoreferenziale incapace rappresentare i fatti del mondo e, di conseguenza, anche di affrontare la complessità del mondo globale. Altrimenti non sarebbe stato possibile che il modello, informativo e antropologico,

De Benedetti il moralista: carcere, tangenti, Svizzera, affari e brutte storie

Il volto dei dirittoumanisti a la page, della “società civile” e dei buoni sentimenti, un tanto al kilo. Barbara Chi è Carlo De Benedetti, il proprietario del Gruppo Espresso, dunque l’editore de la Repubblica, il quotidiano che pretende di moralizzare da 40 anni l’intero paese?

Altro che santa: il fenomeno mediatico di madre Teresa

Secondo uno studio canadese di prossima pubblicazione, la beata dei morenti non sarebbe che una montatura. Analisi di un mito costruito ad hoc dal Vaticano. The Times of India venerdì 8 marzo 2013 timesofindia.indiatimes.com  Uno studio condotto da ricercatori canadesi ha definito madre Teresa

BYE BYE CARA CUPOLA MEDIATICA. CROLLA IN ITALIA IL MERCATO DELL’ EDITORIA, DELL’ INFORMAZIONE E DELL’ ASCOLTO TELEVISIVO. QUESTA E’ LA RAGIONE DELLA VIRULENZA DEL CAVALIERE SILVIO BERLUSCONI

DI SERGIO DI CORI MODIGLIANI Libero pensiero La giustizia non c’entra affatto. Il disgustoso cancan allestito dalle truppe berluskiane, con la complicità piddina, poco ha che vedere con problemi di merito o di sostanza legati a questioni dello Stato di Diritto, tutela, rapporti con la

CAPIRE LE ULTIME FUGHE DI NOTIZIE PER RICONOSCERE L’ASCESA DEL FASCISMO

DI JOHN PILGER  johnpilger.com Nel suo libro, ‘Propaganda’, pubblicato nel 1928, Edward Bernays scriveva: “La cosciente ed intelligente manipolazione delle abitudini organizzate e delle opinioni delle masse popolari è un elemento importante nella società democratica. Chi controlla questo meccanismo nascosto della società rappresenta un governo

Signore e Signori, Uccidete

TG: immortalato accidentalmente messaggio subliminale choc. di L. CaselliDeva (così si chiama la signora ritratta nella foto qui sotto) si è scattata una foto con il suo cellulare per il suo profilo Facebook, prendendo sullo sfondo il televisore che stava trasmettendo il TG. Immaginate il

Noam Chomsky: “ecco 10 modi per capire tutte le menzogne che ci dicono”

Dieci regole da uno dei grandi intellettuali della nostra epoca, per difenderci nel mare della manipolazione mentale. La necessaria premessa è che i più grandi mezzi di comunicazione sono nelle mani dei grandi potentati economico-finanziari, interessati a filtrare solo determinati messaggi. 1) La strategia