Guerre Archive

TUTTE LE PORTAEREI USA IN CANTIERE. PER RENDERLE INVULNERABILI?

Apparentemente, i russi hanno la capacità di spegnere i sistemi operativi delle nostre navi e portaerei il cui apparati elettrico funziona a cavi di rame.

Libia, sepolta nel crimine e nel silenzio

Non sappiamo quanti siano i morti in Libia in seguito al brutale intervento NATO. Alcune fonti parlano di circa 30mila morti, altre danno cifre maggiori.

Obama, il mercante d’armi

Quella di Barack Obama passerà alla storia come l’amministrazione americana che ha venduto più armi nel mondo e sopratutto ai Paesi in via di Sviluppo.

Cosa ha spinto la Russia ad intervenire in Siria?

In Siria, l’esercito russo ha creato un potente sistema C4I (controllo, comunicazioni, computer, informazioni e interoperabilità) da ricognizione e attacco.

Terrorismo: le dichiarazioni shock di Franco Gabrielli e il ruolo dell’Italia in Siria

Le ultime parole del Capo della Polizia Franco Gabrielli sollevano non poche perplessità: è forse giunta per l'Italia l'ora degli attacchi terroristici.

Il segretario di Stato USA Kerry svela che Obama favoriva lo Stato islamico

Wikileaks ha pubblicato un audio sull’incontro del segretario di Stato degli USA John Kerry con i membri dell’opposizione siriana.

Palmyra: iniziata la ritirata dell’Isis

A Palmyra, l’improvvisa offensiva dell’Isis che aveva riconquistato la città e minacciava la base aerea T-4 dirigendosi verso ovest è completamente fallita.

Gli ufficiali turchi affermano che i TOW statunitensi li decimano

Blindati turchi danneggiati gravemente da missili TOW, che negli ultimi anni sono “improvvisamente” apparsi nelle mani dei terroristi dello SIIL.

I negoziati per la Siria del futuro

Russia, Iran e Turchia hanno allestito il tavolo per la Siria del futuro. Tre potenze che fino a qualche settimana fa si combattevano nel territorio siriano

Aleppo, Ankara, Berlino, geopolitica del disastro

Sia l'assassinio dell'ambasciatore ad Ankara che i fatti di Berlino si iscrivono in una logica imparabile, prodotto di un'accumulazione storica precedente.

False Flag ed Inside Job ad Istanbul

Il sospetto avrebbe usato granate assordanti. Rapporti locali affermano che tre involucri sono stati recuperati per granate assordanti di fabbricazione USA.

Palmira: l’ISIS indietreggia. Iniziata la controffensiva siriana

La spinta verso ovest dell’ISIS è ormai finita. I miliziani del Califfato, incalzati dall’esercito siriano, hanno abbandonato nelle ultime ore le posizioni.

A tre anni da Euromaidan: la Repubblica di Donetsk tra normalità e guerra

A quasi tre anni dalla crisi scoppiata nell'ex paese sovietico e dalla fondazione delle due repubbliche indipendentiste filo-russe proponiamo due video che narrano di quali sono le condizioni della Repubblica di Donetsk nella vita di tutti i giorni.

Dettagli sul cessate il fuoco in Siria e perché fallirà

L’accordo non prevede ulteriori sortite dell’Aeronautica siriana sui territori infestati da tali gruppi. Solo la Russia potrà compierli.

Turchia, trasferimento di terroristi da Aleppo a Aden

Fonti della sicurezza yemenita hanno rivelato che un aereo turco atterrato all’aeroporto internazionale di Aden, ha trasferito circa 150 terroristi.

La tregua trilaterale in Siria

L’accordo sulla Siria tra Russia e Turchia annunciato da Putin può riuscire laddove i vari negoziati di Ginevra tra Washington e Mosca (e gli altri attori del conflitto siriano) hanno fallito.

Gentiloni: da pacifista militante a finanziatore di dittatori e guerre

ifferenze enormi tra il Gentiloni No ware No Nuke e il Gentiloni Pd. Ad agosto a Washington con l’amica-sorella-compagna Roberta Pinotti, molto probabilmente riconfermata ministra della difesa, offre agli Usa il consenso all’utilizzo della base di Sigonella per gli attacchi in Libia con i

Siria, fosse comuni in zona Aleppo controllata dai ribelli. Russia: “Segni di gravi torture”

La Russia denuncia il ritrovamento ad Aleppo di fosse comuni con decine di corpi mutilati e che portano i segni di spari alla testa.

Ad Aleppo, la disfatta morale e intellettuale dell’Occidente

Erdogan ha accettato il principio della “integrità territoriale della Siria” (non certo di buona voglia) perché ciò comporta l’eliminazione dei sogni indipendentisti curdi?

Erdogan accusa: ho le prove, gli Stati Uniti aiutano l’Isis

Il presidente turco accusa: ho foto e video che provano il sostegno allo Stato Islamico da parte delle forze della coalizione guidata da Washington in Siria

Il marketing israeliano del terrore in Italia

Gli attentati islamici vengono tradotti dai media europei in “consigli per gli acquisti” della insuperabile tecnologia della sicurezza sviluppata da Sion.

UFFICIALI STRANIERI INDIVIDUATI CON I RIBELLI NELLA SACCA DI ALEPPO? UNA STORIA VECCHIA COME IL MEDIO ORIENTE

Cosa ci faceva una dozzina di ufficiali stranieri insieme ai ribelli siriani che resistevano nella sacca di Aleppo est? È inquietante anche solo a pensarlo.

Usa: la rivolta dei generali. Nascosta, ma continua

“L’ostinata insistenza di Barack Obama che Bashar al-Assad va rovesciato, e che in Siria ci sono ribelli ‘moderati’ ha provocato il silenzioso dissenso, ed anche aperta opposizione, fra alcuni dei più alti generali dello Stato Maggiore Congiunto del Pentagono”: con questo incipit, Seymour Hersh,

L’ASSASSINIO DELL’AMBASCIATORE RUSSO: UNA PISTA CREDIBILE

L’assassinio ad Ankara dell’ambasciatore Andrej Karlov – un diplomatico che anche nei momenti di tensione peggiori si era adoperato per favorire un miglioramento dei rapporti russo-turchi – mette alla prova la volontà di Turchia e Russia di procedere su un terreno di collaborazione. Come

Putin, Erdogan e il destino della Siria

di Michele Paris L’aspetto più importante dell’accordo siglato questa settimana a Mosca tra Russia, Iran e Turchia su una possibile risoluzione del conflitto in Siria, per lo meno in attesa di verificarne l’efficacia, è rappresentato senza dubbio dall’esclusione degli Stati Uniti dai negoziati condotti

F-35 B, UFFICIALE: IDENTIFICATA STAFFETTA DIFETTOSA, IL VELIVOLO PUÒ PRENDERE FUOCO IN VOLO

(di Franco Iacch) 21/12/16 Una staffetta di sicurezza difettosa nella stiva interna delle armi di un F-35B ha causato un incendio sulla piattaforma tattica dei Marine lo scorso ottobre. Il problema è già noto, ma riguarderebbe l’intera linea della versione B già prodotta. Secondo

Berlino: la polizia s’è fatta sfuggire lo stragista (un professionista, lui)

Adesso la polizia tedesca non è sicura che il pakistano che ha arrestato sia il guidatore del camion assassino. Anzi, è ormai sicura che non è lui: “Abbiamo l’uomo sbagliato e dunque il vero assassino è ancora armato e libero”, ha detto un funzionario

Attentato Berlino, vi spiego cos’è davvero il terrorismo in 5 punti

di Diego Fusaro Ed è subito terrore. Ancora una volta. Secondo modalità che ritornano sempre invariate, sempre le stesse. Quasi come se si trattasse di un copione già scritto, un orrendo copione da mettere in scena a cadenza regolare. Questa volta è stato il turno

Dopo la visita della Pinotti, Fincantieri propone ai sauditi navi da guerra

Siamo stati tra i primi a darne notizia su Unimondo. Lei, o meglio il suo Ministero, lo aveva subito smentito minacciando querele. A loro dire la visita a Riyad e i colloqui col principe saudita e ministro della Difesa sarebbero stati solo “politico istituzionali”.

Turchia, l’ambasciatore russo ad Ankara Andrey Karlov ferito in attentato: è grave

Il diplomatico è stato raggiunto da colpi di arma da fuoco mentre presenziava all’inaugurazione di una mostra d’arte nella capitale turca. Lesioni hanno subito anche altre persone ANKARA – L’ambasciatore russo ad Ankara, Andrey Karlov, è stato attaccato e ferito da colpi di arma

30 ufficiali dei servizi segreti israeliani, eliminati da un attacco missilistico russo su Aleppo

Le navi da guerra russe di stanza al largo della Siria hanno colpito e distrutto un centro di operazioni militari, uccidendo venti/trenta ufficiali dei servizi segreti israeliani e occidentali. “Le navi da guerra russe hanno sparato 3 missili Kalibr sul centro di coordinamento operativo

Aleppo, nei covi dei terroristi i “doni” dell’Occidente

Le telecamere della Tv satellitare libanese Al-Mayadeen entrano nei quartieri orientali di Aleppo dopo la sua liberazione. Le immagini ci mostrano i tunnel dei gruppi terroristici e i depositi di armi e munizioni. Quanti Stati canaglia hanno contribuito ad armare questi terroristi? FONTE: Il Faro

Aleppo, le richieste di aiuto dei civili (da parte dei sostenitori del terrorismo)

I numerosi appelli dei civili di Aleppo, intrappolati sotto le bombe dell’aviazione russa e siriana, hanno fatto il giro del mondo. Video registrati direttamente dalla prima linea, inquadrature strette registrate con lo smartphone e un misto di adrenalina e paura. Appare il volto di

Ecco la strategia Usa (e turca) per trasformare la Siria nel Vietnam dei russi. False flag in arrivo?

Come era ampiamente preventivabile, i tg di ieri sera hanno dipinto quanto sta accadendo ad Aleppo attraverso un’unica lente: Assad vuole fare piazza pulita degli oppositori e ha ricominciato a bombardare, rendendo impossibile l’evacuazione dei civili e dei miliziani che hanno accettato di arrendersi,

Terroristi in rotta, Obama spedisce Ayman Zawahiri in Siria

Ziad Fadil, Syrian Perspective 13 dicembre 2016Scrissi un articolo sull’imminente scomparsa di Abu Muhamad al-Julani e Abdullah al-Muhaysini, dopo i loro ripetuti fallimenti nel comando. Beh, ora i rapporti confermati indicano la fuga di Abdullah al-Muhaysini in Turchia e il suo volo per l’Arabia Saudita,