Tasse Archive

Flat tax, addio studi di settore, Irap e spesometro: tutte le novità

Riforma fiscale in arrivo: flat tax per le imprese, abolizione studi di settore e spesometro, niente Irap per gli studi professionali. È allo studio una “rivoluzione fiscale” per imprese e professionisti; con la nuova Legge di Stabilità 2017, difatti, dovrebbero essere approvate diverse novità

Cartelle Equitalia: le contestazioni da non sollevare mai

Puntualmente rigettate le contestazioni sui vizi di notifica della cartella di pagamento e contestazioni sul merito della pretesa da parte dell’ente titolare del credito. Quando si riceve la notifica di una cartella di pagamento di Equitalia (la cosiddetta cartella esattoriale) per importi in realtà

Grande Fratello fiscale: per farci pagare le tasse ci tolgono la privacy

Ieri era la fine del segreto bancario, oggi la possibilità per gli 007 del Fisco di desumere informazioni sul nostro reddito dall’osservazione dei social network. Il Leviatano sempre più pantagruelico allunga i suoi tentacoli nella vita privata degli italiani, tutto giustificando in nome dell’evasione

Acqua: autolettura del contatore su internet. Stop consumi presuntivi

Tentativi di lettura del contatore non meno di due volte all’anno, possibilità di comunicazione dei dati sul consumo via chat, telefono o sms. Addio consumi presuntivi dell’acqua e fatturazioni non corrispondenti all’effettivo utilizzo dell’utenza: cambia il sistema di lettura dei contatori dell’acqua che, tra

Libertà fiscale, questa sconosciuta. L’Italia insegue (da lontano) la Svizzera

Quando il governo ricomincia a parlare di ipotetiche riduzioni di tasse future, è meglio ristabilire qualche punto fermo. Ecco gli ultimi dati ufficiali sulla pressione tributaria nel nostro paese. E un utile confronto con gli altri paesi europei non solo sui decimali di imposte

Equitalia, maxi condono entro il 2017

Sanatoria Ddl rottamazione dei ruoli: prosegue il suo iter la nuova proposta che consente ai cittadini di stralciare parte dei debiti col fisco.  Prosegue il suo iter il disegno di legge sulla rottamazione dei ruoli, meglio noto (sebbene impropriamente) come Sanatoria Equitalia o anche Condono Equitalia. Il testo

Indice della Libertà Fiscale: indovinate quale Paese (in Europa) è l’ultimo in classifica

  Indice della Libertà  Fiscale: indovinate quale Paese è l’ultimo in classifica… 😉 Nel grafico sopra riportato eccovi la (scontata) risposta…. La Classifica contempla l’Europa ma se allargassimo la prospettiva al Mondo non avrei molti dubbi su quale Paese sarebbe comunque al fondo della

Tsipras chiude i conti bancari dei greci che non pagano le tasse

2 maggio 2016, di Alessandra Caparello ATENE (WSI) – La Grecia dichiara guerra agli evasori fiscali e per chi non paga le tasse il governo di Tspiras ha deciso di congelare il conto corrente in banca. Continua a persistere per Atene il problema della liquidità,

Fisco, ora scattano i controlli: nel mirino i profili Facebook

Il Fisco adesso chiede l’amicizia su Facebook. Le indagini fiscali infatti adesso verranno portate anche con le analisi sui profili dei social network di Claudio Torre Il Fisco adesso chiede l’amicizia su Facebook. Le indagini fiscali infatti adesso verranno portate anche con le analisi sui

Reddito minimo per non pagare Equitalia

Esiste un reddito minimo al di sotto del quale il contribuente, cui siano state notificate diverse cartelle di pagamento da parte di Equitalia, non è tenuto a pagare? Il cosiddetto “minimo vitale impignorabile”, ossia la soglia di reddito al di sotto della quale non

Il Consiglio di Stato boccia il decreto sul canone Rai in bolletta

Doccia fredda per Renzi. Il Consiglio di Stato boccia il decreto: “Va riscritto”. Non chiarisce chi paga e chi no. E poi manca la definizione di “apparecchio tv”. Forza Italia all’attacco: “Governo incompetente” Sergio Rame – Gio, 14/04/2016 Il Consiglio di Stato stoppa il

Se Equitalia ti invia la cartella di pagamento e non vuoi saldare

La notifica della cartella esattoriale è nulla se non viene esibito, anche dopo cinque anni, l’avviso di ricevimento della raccomandata. «Ti piace vincere facile?» recitava uno spot televisivo di non molto tempo fa; mutuando la provocazione anche al diritto tributario, si potrebbe dire la

IN ARRIVO UNA STANGATA FISCALE DA 71 MILIARDI

Altro che taglio delle tasse: da qui al 2019 attendiamoci una nuova spremuta da 71 miliardi. Ad affermarlo l’ufficio studi di Unimpresa (l’associazione di ispirazione cattolica raggruppa molte micro-imprese e qualcuna anche un po’ più grande). Arriva a questa conclusione dopo aver  esaminato i dati comparsi nel

Elusione fiscale d’impresa: che fa l’Europa?

Il 12 aprile 2016 la Commissione Europea presenterà la propria proposta di direttiva in materia di maggiore trasparenza delle imposte sulle società, ma c’è il rischio che il provvedimento non sia all’altezza del problema che dovrebbe affrontare. La bozza, infatti, prevede condizioni che escluderebbero fino

VIVIAMO IN UN REGIME DI POLIZIA TRIBUTARIA

Ormai viviamo in uno stato di polizia tributaria. È entrato in funzione, infatti, il grande fratello che potrà spiare all’interno dei nostri conti correnti. Oltre alla giacenza e ai movimenti potrà conoscere i dati su investimenti, carte di credito e bancomat, ricarica di carte prepagate,

Bonus 80 euro: lo Stato ora lo chiede indietro Fonte: Bonus 80 euro: lo Stato ora lo chiede indietro

La colpa è del 730 e ora le somme percepite vanno restituite in unica soluzione. La denuncia del vicepresidente della Camera Simone Baldelli di Marina Crisafi – Quer pasticciaccio brutto degli 80 euro. Potrebbe intitolarsi così, mutuando il noto romanzo di Carlo Emilio Gadda,

Aumento dell’IVA al 25% inevitabile

29/03/2016 Troppe le agevolazioni e le detrazioni fiscali che riducono la base imponibile dell’Irpef rendendo la nostra politica fiscale eccessivamente sperequativa: Italia all’ultimo posto nell’UE per gettito IVA.   L’aumento dell’IVA tra un anno è inevitabile: troppe agevolazioni ed esenzioni fiscali portano l’Italia ad

Equitalia: cosa non può pignorare

Pignoramento è una parola che fa paura ai più e che viene ricollegata a immagini poco piacevoli di individui nerboruti che si portano via tutti i nostri mobili o, peggio ancora, che ci impediscono di rientrare in casa nostra. In realtà il pignoramento ha delle

L’INSOSTENIBILE PESANTEZZA DEL FISCO

Un mio caro amico, Maurizio, mi ha chiesto di incrociare qualche dato al fine di conoscere la dinamica delle entrate tributarie e contributive rispetto al Prodotto Interno Lordo. Ne è uscito il grafico che segue, che è utile a sfatare quella propaganda di governo

Conti correnti spiati dall’Agenzia delle Entrate

Banche e altri operatori finanziari invieranno all’Agenzia delle Entrate i dati sulle movimentazioni, i saldi, le giacenze e altri elementi essenziali di conti correnti, depositi e investimenti dei contribuenti italiani, comprese le cassette di sicurezza e le carte di pagamento. Con l’istituzione dell’Anagrafe dei

La casta dei giudici ammette: si evade per sopravvivere

Il presidente della commissione tributaria lombarda Chindemi: “Con la crisi c’è chi non paga per necessità”. E sulla Tangentopoli fiscale: “Solo una mela marcia” Lodovica Bulian – Dom, 20/03/2016  «In Italia la pressione fiscale è insostenibile per i contribuenti onesti», per questo la crisi

Equitalia, arriva la sanatoria per i vecchi debiti: ecco tutto quello che c’è da sapere

Obbligare Equitalia ad accettare la rateizzazione dei debiti dei cittadini insolventi con l’erario o con l’Inps. Anna Maria Bernini, ex ministro delle Politiche Ue nel governo Berlusconi IV e oggi senatrice di FI, vuole lanciare un salvagente a chi se la passa male con il fisco. Insieme

Cartella di Equitalia: la notifica per Pec non è valida

Da La Legge Per Tutti – 08/03/2016 La nullità della cartella di pagamento notificata con posta elettronica certificata deriva dal fatto che il messaggio email non contiene l’originale dell’atto di Equitalia ma solo una copia priva di attestazione di conformità.   Sono tutte nulle le

Quando non va fatta la dichiarazione di successione?

Le esenzioni dall’obbligo di presentazione della dichiarazione di successione. Eredi e legatari devono generalmente presentare la dichiarazione di successione, salvo in alcuni casi di esenzione, di cui parleremo a breve. In caso di successione comprendente immobili, essi devono, prima della presentazione della dichiarazione di

IL GRANDE FRATELLO FISCALE FRUGHERÀ NEL NOSTRO PORTAFOGLI

Il Grande Fratello fiscale torna alla carica per spiare nel nostro portafoglio. Entro il 31 marzo, le banche, le poste e gli operatori finanziari dovranno trasmettere all’Anagrafe tributaria, tutti i nostri dati finanziari: conti correnti e carte di credito con relativo codice fiscale e

Cartella di pagamento sospesa se il contribuente ha reddito basso

Chi presenta ricorso per Cassazione e ha perso l’appello può chiedere la sospensione della cartella esattoriale di Equitalia se versa in difficoltà economiche. Chi è in causa con il fisco e ha ottenuto una sentenza di condanna al pagamento di somme, può chiedere la

L’istanza del contribuente elimina il debito con Equitalia: nuova sentenza L’istanza del contribuente elimina il debito con Equitalia: nuova sentenza

Di Avv. Matteo Sances Domenica, 6 marzo 2016 Una semplice dichiarazione del contribuente sospende immediatamente la riscossione di Equitalia. Il concessionario, poi, è tenuto ad inoltrare la medesima dichiarazione all’Ente creditore competente (ad esempio l’Inps per i contributi previdenziali, l’Agenzia delle Entrate per i

CANONE RAI, LA MOSSA VINCENTE DI UN NOTO AVVOCATO: ECCO COME FARE A NON PAGARE

Nel 2016, tra pochi mesi, l’annunciata rivoluzione del canone Rai, che come è arcinoto, pur tra mille polemiche, è stato inserito nella bolletta dell’elettricità (a partire dal mese di luglio, forse, perché ad oggi ci sono parecchie incertezze sull’effettiva possibilità di riscossione). La più odiata

IMPOSTE DI SUCCESSIONE: POTREBBERO RIENTRARE ANCHE LE ASSICURAZIONI?

Nei giorni scorsi, nel post PERICOLO IMPOSTA PATRIMONIALE E IMPOSTA DI SUCCESSIONI, stante il deterioramento del quadro economico, che si riflette sui conti pubblici, avevamo parlato della eventualità di inasprimento dell’imposta di successione, riportando un articolo tratto da Milano Finanza. Ieri, sulla mia bacheca

La classifica dei Paesi più tassati

Mario Valenza – Lun, 22/02/2016   Con un’aliquota complessiva del 65,4% l’Italia è il dodicesimo paese con le tasse più alte del mondo. Il fisco più esoso del vecchio continente non si trova però a Roma bensì a Parigi, con un carico complessivo pari

Eredità: aumentano le tasse di successione. Le novità

Il Governo vuole aumentare le imposte sull’eredità e sulla donazione: franchigie abbattute ed aliquote sino al 45% Per batter cassa il Governo “rispolvera” l’aumento della tassa di successione e donazione. L’incremento dell’imposta sulle successioni e donazioni era nell’aria già da tempo: la proposta di

Lo Stato è un MEZZO (a voi giudicare se efficace o meno)…non un FINE (o la Fine…)

Io continuo a ri-sognarmi la notte come incubo ricorrente un passaggio del discorso di fine anno del Presidente Mattarella… ovvero quando intona il classico mantra: ommmm “Le tasse e le imposte sarebbero decisamente più basse se tutti le pagassero”…ommmm…. “Evasione inaccettabile…elemento che ostacola le prospettive di

L’America ora è il più grande paradiso fiscale al mondo. Lo sapevi?

di Marcello Foa Breve riepilogo. Da alcuni anni le grandi organizzazioni internazionali come l’OCSE, dietro impulso soprattutto degli Stati Uniti, hanno condotto una campagna per eliminare i paradisi fiscali nel mondo. E ci sono riusciti: anche la Svizzera, come noto, ha ceduto e dal 1

LA STANGATA DEI SINDACI

La stangata dei sindaci. Oggi la Confcommercio ha fornito  la radiografia su quanto pesano veramente le tasse sulle spalle di noi contribuenti. Viene fuori che la pressione fiscale non è al 43,% come dicono le statistiche ufficiali ma al 47%. Nel calcolo, infatti, vanno

DIETRO L’ANGOLO SI SENTE ARRIVARE LA PATRIMONIALE

La patrimoniale è dietro l’angolo. L’aliquota sarà del 2% e servirà a recuperare le tasse necessarie a far scendere il debito pubblico di 80 miliardi. Esattamente quanto serve per rispettare l’obbligo del pareggio di bilancio fatto inserire nella Costituzione durante lo sciagurato governo di