Capitalismo Archive

Ri-organizzazione economica: L’Unione europea ha una scadenza?

Da I Lupi di Einstein L’Unione europea ha una scadenza?  di Adrian Salbuchi Global Research Russia Today – 19 Novermbre 2011 Una vera e propria ri-organizzazione di tutto il pianeta ha avuto luogo davanti ai nostri occhi per molti decenni. Tuttavia, dal momento che è

USA, LA CARTA DEL PACIFICO

Di Alfredo Musto Quella che possiamo indicare come la fase post-atlantica costituisce il torno temporale del passaggio dall’epoca bipolare e dalla tentazione unipolare ad un riassetto multipolare in via di definizione. Per forza di cose, nello stesso tempo costituisce una graduale decomposizione della struttura sistemica a

LE SANZIONI SOLO SOLO UNA PARTE DELL’ODIO DELL’IRAN PER IL REGNO UNITO

DI ROBERT FISK The Independent È ironico che gli iraniani conoscano la storia dei relazioni anglo-persiane meglio dei britannici. Quando l’appena insediato Ministro per la Consulta Islamica richiese a Harvey Morris – il corrispondente della Reuters nell’Iran post-rivoluzionario – una storia della sua agenzia

UN PRETE “LUCIDO”

Di Elisabetta Gueli Joan Mirò, Bouquet di fiori, 1924 Questo è il sito di Paolo Farinella, prete, come lui ama definirsi. http://www.paolofarinella.eu/ Definirlo un prete fuori le righe è riduttivo. Pubblica articoli su Micromega: http://blog-micromega.blogautore.espresso.repubblica.it/2011/11/10/don-paolo-farinella-perche-monti-non-sara-il-salvatore-della-patria/ Il seguente articolo proviene infatti da Micromega: http://blog-micromega.blogautore.espresso.repubblica.it/2011/11/23/don-paolo-farinella-il-governo-vaticano/  

I Nostri Amici della Goldman Sachs…

Il giornale Le Monde spiega come la Goldman Sachs si sia infiltrata in Europa. Nel frattempo i leader Europei hanno in programma di cambiare il trattato Europeo [1] entro il 9 Dicembre. Che significa? Maggiore governo totalitario. Ma forse l’Europa non ci arriverà a quella data, senza

Se tu vivessi in Iran, non vorresti avere la bomba nucleare?

di Mehdi Hasan, The Guardian  Immaginate per un attimo di essere un mullah iraniano. Seduti a gambe incrociate sul vostro tappeto persiano a Teheran, sorseggiando una tazza di chai, il vostro sguardo è fisso sulla cartina del Medio Oriente appesa al muro. Quello che osservate su quella mappa è inquietante: il vostro paese, la Repubblica islamica dell’Iran, è circondato da

Colonizzare attraverso le Costituzioni

Da byebyeunclesam “Una Costituzione nazionale agisce come il DNA di un Paese. Le Costituzioni sono il documento centrale ed il nucleo fondamentale di tutte le leggi nazionali che regolano le funzioni di governo, le divisioni del potere interno, l’economia nazionale, le relazioni estere, le

LA DITTATURA FINANZIARIA GLOBALE CONTRO L’IRAN

DI LEONID IVASHOV  Strategic Culture           Dopo avercela fatta con la Libia, l’Occidente è pronto per dare la caccia alla nuova vittima, e Siria e Iran sono le prime della lista. La campagna contro la Siria è ferma a un grosso

Libia-Blackout dei Media, perchè?

Da mentereale di Corrado Belli Qualcuno si è chiesto come mai non si sente più parlare della Libia? ..eppure non sono passati anni da quando la NATO e i suoi amici Ratti hanno bombardato quella nazione rispedendola nel tempo della pietra. Logico che neanche

Il Nuovo Stato. Ein zwei drei, Arbeit macht frei

Da Mentereale di Corrado Belli L’incubo di 70 anni fa diventa realtà? Sembra proprio di si da come sta prendendo forma la Nuova politica nella UE, la costellazione è propizia per uno scontro tra la Germania della Merkel che vuole gestire a modo suo

20° VOTAZIONE CONTRO IL BLOCCO NEI CONFRONTI DI CUBA

E con questa siamo arrivati a 20! Il 25 ottobre 2011, per il ventesimo anno consecutivo, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha condannato l’illegale blocco economico, commerciale e finanziario che gli Stati Uniti impongono alla Repubblica di Cuba da quasi cinquant’anni. Il risultato di

L’1% DELLA POPOLAZIONE È FORMATO DAI PIÙ ACCANITI DISTRUTTORI CHE IL MONDO ABBIA MAI CONOSCIUTO

DI GEORGE MONBIOT Guardian.co.uk Negli ultimi trent’anni gli psicopatici industriali si sono appropriati del nostro tesoro comune. Questo è il motivo per cui siamo quasi in fallimento. Se la ricchezza fosse il risultato inevitabile del duro lavoro e dell’intraprendenza, ogni donna in Africa dovrebbe

Cinismo genocida

Di Fidel Castro [13 novembre 2011] Nessuna persona sana di mente, specialmente chi ha avuto accesso alle nozioni basiche che si acquisiscono alle scuole elementari, può trovarsi d’accordo con il fatto che la nostra specie, in modo particolare chi è bambino, adolescente o giovane,

GIAMAHIRIA

Di Paola Folchi Per una analisi storica e politica della Giamahiria vi sarà tempo. Quel che è  certo è che nulla di simile ci si deve aspettare dalla stampa italiana: nessun tentativo di capire per quale motivo le “forze occidentali” abbiano aggredito uno Stato

L’ora dei banchieri

I limiti della democrazia nel progetto europeo   È bastato solo una profonda crisi economica e un po’ di malcontento popolare perché le democrazie europee abbandonassero la loro facciata liberale e si mostrassero per ciò che realmente sono: la dittatura del grande Capitale. Non

Attacco all’Iran: un atto hitleriano di aggressione

Lettura indispensabile riguardo all’Iran di Tony Cartalucci Land Destroyer Report 6 novembre 2011 – Mentre aumenta la retorica sulla guerra con l’Iran, prima con la messa in scena dell’attentato  DEA-saudita, e ora, con un prossimo rapporto dell’AIEA  che apparentemente “espone” le ambizioni nucleari dell’Iran,

Iran, cronistoria di un assedio

Da Lino Bottaro Fonte: Peacereporter.net Esplosioni misteriose, omicidi mirati, dossier e complotti: attorno a Teheran l’aria è sempre più pesante L’intreccio si fa sempre più fitto, almeno quanto la trama diventa sempre meno chiara. L’unica certezza è che tutta questa storia ruota attorno a Teheran. Una

MUOS business miliardario per i mercanti di morte

Di Antonio Mazzeo L’elemento strategico per le telecomunicazioni tra i centri di comando, direzione, controllo ed esecuzione delle guerre del XXI secolo. Viene presentato così il MUOS (Mobile User Objective System), il sofisticato sistema di comunicazioni satellitari che la marina militare degli Stati Uniti d’America intende

Gli Stati Uniti stanno già attaccando l’Iran tramite terroristi per procura

La CIA finanzia dichiaratamente i gruppi  accusati di sanguinosi attacchi volti a destabilizzare Teheran di Paul Joseph Watson Prison Planet La tesi di Teheran che gli Stati Uniti stanno portando avanti attacchi terroristici in Iran nel tentativo di destabilizzare il regime di Ahmadinejad, in

È finito il neoliberismo? Tutti a casa?

di  Nando  È finito il neoliberismo? Tutti a casa? Decenni di sciagurato neoliberismo stanno presentando il conto alle economie occidentali. Decenni di tagli ai salari, di privatizzazioni, di tagli ai servizi pubblici, di spostamento della ricchezza dalla produzione alla finanza stanno presentando il conto

Errori di Sistema

DA ANTICORPI  Di Viator In questo periodo di ‘grandi cambiamenti’ può accadere che il sistema intorno a noi si impalli esattamente come un Windows qualsiasi. Può impallarsi sia nella esecuzione di istruzioni primarie, ad esempio la politica economica e i rapporti internazionali di un grande paese come l’Italia, sia

La Russa e Lombardo al cospetto del MUOStro di Niscemi

Di Antonio Mazzeo Testa a testa tra il ministro della Difesa (uscente), Ignazio la Russa, e il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, a chi la spara più grossa sul MUOS, il nuovo sistema di telecomunicazioni satellitari che le forze armate degli Stati Uniti

La democrazia del Capitale

di il Pasquino Il tallone di ferro Voglio impormi una premessa, una premessa che ritengo d’obbligo sulla parola “democrazia” usata, strausata, stracciata, violentata, derisa e vilipesa da quel capitale e dai suoi demoniaci rappresentanti. La democrazia non è un’imposizione, non è cancellare diritti e libertà,

Il sistema economico non concepisce la democrazia

  George Papandreou di Italo Romano Oltre la Coltre In questi giorni il Nuovo Ordine Mondiale, per voce dei suoi fantocci democratici, sta uscendo alla scoperto in tutta la sua potenza. Il sistema economico sta per crollare e non è più tempo di celarsi. L’Unione

Lo sviluppo cileno sotto l’ombra dei Chicago Boys

A pochi giorni dalla commemorazione dei dieci anni dall’attentato alle torri gemelle,  ci basta sfogliare poche pagine a ritroso per far riaffiorare nella mente un altro 11 settembre. Era il 1973 e nel profondo sud dell’America Latina prendeva vita una delle dittature più sanguinarie

GLI USA CERCANO SUPPORTO PER L’AZIONE CONTRO LA BANCA CENTRALE IRANIANA

FONTE: AFP WASHINGTON — Gli Stati Uniti stanno cercando un sostegno internazionale per nuove sanzioni contro la Banca Centrale dell’Iran (BCI), ha riferito venerdì un funzionario del Tesoro dopo un presunto complotto per uccidere il rappresentante saudita a Washington. “Ci stiamo impegnando in un’iniziativa per

Gb, anche gli indipendentisti della Real Ira contro i banchieri

Il gruppo rivendica attacchi contro istituti bancari britannici nell’Ulster Gli irriducibili indipendentisti repubblicani nordirlandesi del Real Ira hanno rivendicato gli attentati compiuti nei mesi scorsi contro duebanche e, annunciando altre azioni contro obiettivi economici britannici nell’Ulster. In un comunicato recapitato al quotidiano Guardian il gruppo spiega che gli attacchi

Il potere occulto della finanza

di: Oscar Strano Un virus chiamato democrazia, il male del novecento. Un batterio micidiale messo in circolazione dalla caduta dell’Unione Sovietica. I moralisti diranno che dalla caduta del muro si è avverato il sogno di libertà tanto desiderato, e dunque rispondo con una celebre frase

LA DOTTRINA DELLO SHOCK – M. Winterbottom – Documentario

Da ANTICORPI Realizzato nel 2009 dall’autore inglese Michael Winterbottom, questo documentario è basato sul libro di Naomi Klein Shock Economy, in cui sono descritte con dovizia di particolari le fasi storiche attraverso cui in quest’ultimo mezzo secolo il pianeta è caduto in mano alla dittatura del “libero mercato.” Un sistema

Appello di Cuba alla nostra stampa

Dichiarazioni  dell’Ambasciatore di Cuba in Italia, Milagros Carina Soto Aguero, ad agenzie di stampa italiane, 12/10/2011 Da più di 50 anni Cuba ha dovuto scontrarsi con una politica di terrorismo di stato criminale e sistematico promossa dagli Stati Uniti.  Come vittime del terrorismo sono

The Vatican Insider – Il Denaro In Nome Di Dio – Documentario Versione integrale

Regia di Luca Bellino e Silvia Luzi Fotografia di Adriano Mestichella Montaggio di Matteo Vescovi Colonna sonora di Andrea Morricone Ultimo documentario di produzione Current Italia prima della chiusura. The Vatican Insider prende spunto dalla storia vera di un prete che oggi ha abbandonato

Sanzioni: Tagliare i globalisti fuori dall’umanità

L’Onu sanziona nazioni sovrane, Noi il Popolo Sanzioniamo l’Elite Globale: è tempo di tagliarli fuori dall’umanità. Editoriale di Tony Cartalucci Land Destroyer Report Il primo passo per distruggere un nemico trincerato è tagliarlo fuori dal resto del mondo. I globalisti della NATO, gli Stati Uniti,

DOVE VA IL MONDO ? APPELLO AGLI ESSERI VIVENTI

    DI CHEMS EDDINE CHITOUR Mondialisation.ca “Possano tutti gli uomini ricordarsi che sono fratelli! Abbiano in orrore la tirannia esercitata sulle loro anime, come odiano il brigantaggio che strappa con la forza il frutto del lavoro e dell’attività pacifica!” Voltaire (Preghiera a Dio)

L’incubo del capitale: la libertà dei popoli

  di Stefano D’Andrea da Appello al Popolo Dice Angela Merkel e con essa tutta la elite politico-finanziaria: se crolla l’euro crolla l’intero ordine giuridico europeo. Rispondiamo: lo sappiamo. E infatti non ci sono altre ragioni per uscire dall’euro se non quella di perseguire la

Gran Bretagna, Unicef: ‘Bambini britannici intrappolati dal consumismo’

Bullismo e mancanza di interazioni familiari: un rapporto Onu li classifica come i bambini ‘più infelici’ del mondo industrializzato I bambini britannici sono imprigionati in un ciclo diconsumismo compulsivo a causa dei genitori che, per farsi perdonare delle lunghe assenze, li riempiono di giocattoli. Lo rivela un rapporto dell’Unicef, commissionato