Spingere vaccini al mondo intero non è apparentemente l’unico obiettivo del famigerato gruppo Bill & Melinda Gates Foundation, che è riferito ora il finanziamento della ricerca in bracciali  di monitoraggio umano capace di misurare sia le risposte emotive e fisiche a vari stimoli. Secondo il Washington Post (WP), la Fondazione Gates ha già tranquillamente speso più di un milione di dollari di ricerca sui braccialetti biometrici, che potrebbero alterare per sempre il modo in cui gli studenti imparano e gli insegnanti insegnano.
Bill & Melinda Gates Foundation funding research into bracelets that track mental, emotional responses

In una mossa controversa che è stato solo di recente portato alla luce, la Fondazione Gates avrebbe sborsato più di circa mezzo milione di dollari per South Carolina  Clemson University alla fine dello scorso autunno, e  600.000 dollari per il Centro Nazionale per tempo e Learning (NCTL), un gruppo dedicato a migliorare i risultati degli studenti. Entrambi i contributi sono stati destinati a finanziare gli studi del test sull’efficacia dei “risposta galvanica della pelle”, dei bracciali, che valutano le risposte fisiologiche di studenti di materiale didattico.

L’idea è che quando uno studente, per esempio, è esposto a nuovi piani di lezione dal suo maestro, il braccialetto in grado di rilevare i cambiamenti elettrici sulla sua pelle e dentro il suo corpo che possono essere utilizzati per valutare quanto bene stia imparando le informazioni. Il bracciale può anche rilevare varie risposte cognitive nel cervello dello studente, che indicano se un particolare stile di insegnamento sia effettivo e lo studente impegnandosi secondo le sue capacità di apprendimento.
Braccialetti di monitoraggio potrebbero ulteriormente disumanizzare dell’istruzione americana. Superficialmente il concetto braccialetto può apparire come se potesse realmente contribuire a migliorare la qualità dell’istruzione in America. Dopo tutto, che male potrebbe venire dal monitorare le innate risposte emotive e cognitive agli stimoli esterni al fine di migliorare i metodi con cui gli insegnanti educano i loro studenti?
D’altra parte, il monitoraggio degli studenti in questo modo potrebbe aprire la porta per un approccio ancora più disumanizzato all’istruzione. Test standardizzati, i numeri a base di valutazioni degli insegnanti, e vari altri formati basati su risultati scolastici sono già in gran parte erosi l’elemento umano che utilizzato per svolgere un ruolo fondamentale nella formazione americana.
I braccialetti potrebbero ulteriormente ostacolare l’ambiente educativo per accogliere in modo specifico a ciò che gli studenti debbano avere piuttosto che quello di cui hanno realmente bisogno. Utilizzo di risposte emotive degli studenti di materiale didattico vario come una metrica di quanto bene sta eseguendo un insegnante è un approccio sbagliato che potrebbe mandare in pensione molte qualità degli educatori esperti.
Qual è la vera agenda dietro braccialetti di monitoraggio?
Quando polemiche sui braccialetti di monitoraggio, e in particolare finanziamenti per la ricerca della Fondazione Gates, in primo luogo cominciarono a sorgere, i sostenitori della tecnologia ha negato che il loro uso potrebbe influenzare negativamente l’ambiente di apprendimento. Deborah Veney Robinson, un alto responsabile della comunicazione presso la Fondazione Gates, per esempio, viene citata in un recente articolo di Forbes, per dire che i braccialetti non sarebbero stati utilizzati per valutare le prestazioni degli insegnanti, una richiesta presentata da avversari i braccialetti .
Ma se non hanno lo scopo di valutare le prestazioni degli insegnanti, allora che cosa, esattamente, servono? Questa è una domanda valida che molti educatori e ricercatori si chiedono nel mondo dell’ istruzione. Sicuramente la Fondazione Gates ha qualche tipo di ordine del giorno con il programma che non vuole pienamente  rivelare al pubblico.
“Perché vogliono bracciali con sensori wireless per i bambini e gli insegnanti in grado di misurare le reazioni fisiologiche?” chiese Diane Ravitch, un esperto di educazione e Research Professor of Education presso la New York University (NYU), che è scettico di intenti della Fondazione Gates con la ricerca. “Qual è lo scopo di questa ricerca? Non capisco cosa servano questi braccialetti.”
Sulla base di agendedella Fondazione Gates, non è troppo lontano supporre che i braccialetti di monitoraggio potrebbero un giorno essere usato per eliminare i studenti o insegnanti che non accettano i vaccini o per esempio, o quelli che si oppongono alla truffa ambientale del riscaldamento globale. Con il monitoraggio e la risposta emotiva degli insegnanti e gli studenti , il Grande Fratello potrebbe teoricamente leggere la mente umana in tempo reale, che ha alcune implicazioni piuttosto inquietanti.
Quanto tempo ci vorrà prima che le scuole inizino a richiedere che gli studenti si connettono al sistema tramite braccialetti di monitoraggio in modo che le autorità possono essenzialmente monitorare e controllare il pensiero umano? Saranno i braccialetti essere modificate un giorno a fornire uno zap elettrico per gli studenti che non si omologano al sistema, o che si discostano dalle informazioni  che gli vengono insegnati?

Nota del Prigioniero: Un altra ennesima trovata del NWO per controllare la popolazione che non si omologa alle informazioni di propaganda del sistema che vogliono per tutti noi. Un mondo monitorizzato, come dice l’articolo alla 1984 dove anche le emozioni personali e il sentimento deve essere conosciuto a tutti e in tempo reale. Cosa c’e’ di piu’ malvagio di mettere in atto una operazione simile. Quando si tocca la cosa piu’ sacra come i sentimenti umani il mondo diventa molto di piu’ di una dittatura, diventa una tirannia moralmente corrotta e totalmente perfida.

Tradotto e pubblicato da Il Prigioniero
Commenta su Facebook