MEDVEDEV: LA RUSSIA SI È ATTREZZATA DIVENTANDO IL NONO PAESE MONDIALE NELLA PRODUZIONE AGROALIMENTARE. GLI AGRICOLTORI DELLA COLDIRETTI RINGRAZINO LA LORO ASSOCIAZIONE LECCHINA DI RENZI CHE HA CONTRIBUITO ALLE SANZIONI UE. TUTTI ROVINATI!

Dmitry Medvedev primo ministro russo ha affermato che il paese si sta diventando uno dei principali esportatori mondiali di prodotti agricoli.

“La Russia sta riconquistando con successo lo stato di un fornitore importante sul mercato alimentare globale”, ha detto Medvedev, aggiungendo che tale obiettivo è stato raggiunto grazie allo sforzo da parte del governo, delle associazioni di categoria e degli agricoltori.

Ha inoltre affermato che non ci sono precedenti nel sostegno che lo Stato Russo ha dato al settore agricolo.

“Il governo ha fornito 215 miliardi di rubli (3,3 miliardi di dollari) per lo sviluppo del settore agricolo”

La Russia si è impegnata a trasformare l’agricoltura da importazione a esportazione, il mercato russo ha raggiunto una qualità tale che i consumatori nazionali ed esteri potrebbero scegliere prodotti russi senza esitazioni.

A seguito di sanzioni occidentali sul settore agroalimentare e dell’embargo della Russia due anni fa, il primo ministro ha detto che il paese si è impegnato ad amplificare l’agricoltura nazionale perseguendo una politica atta a diminuire le importazioni. Questo ha dato agli agricoltori russi l’opportunità unica di sostituire beni importati con i propri prodotti.

La Russia ad oggi è diventato il nono più grande stato al mondo nella produzione, riducendo le importazioni del 40%, secondo i dati governativi.

Pertanto la Russia è destinata a diventare il più grande esportatore di grano del mondo di quest’anno, attestando la produzione record di 23,5 milioni di tonnellate, superando il Canada e gli Stati Uniti.

Grazie alle sanzioni europee, alle quali l’Italia ha sconsideratamente aderito, la Russia si è attrezzata e ad oggi sembra non aver più necessità dei prodotti agroalimentari europei.

Secondo il russo Aleksandr Tkachev ministro delle Politiche agricole, l’agricoltura potrebbe presto diventare la seconda più grande esportazione del paese dopo l’energia.

Europa grazie per la lungimiranza con la quale avete rovinato i produttori agroalimentari di tutta Europa!

Redazione MBI

 

FONTE: MOVIMENTO BASE ITALIA

Commenta su Facebook