Pubblicato il Martedì, 23 Ottobre 2012

andriottoUna moderna storia di liberazione. Gabriele Andriotto, 48 anni, era un impiegato alla Banca di Adria in provincia di Rovigo. Nel marzo di quest’anno sparisce improvvisamente, per poi essere ritrovato sette mesi dopo in Puglia, tra gli ulivi.

La decisione. Un cambio radicale di vita quella di Andriotto, che domenica 25 marzo fa perdere le sue traccie. Il sabato va con la moglie a mangiare dall’anziana madre Pierina Marchetti, che in seguito dirà di averlo visto tranquillo, senza paturnie di sorta. Lo stesso giorno dice alla moglie Caterina Zanetti di aver bisogno di ferie e di voler fare una gita in Trentino nel week end, dato che martedì lo aspettavano al lavoro in filiale. Tutto falso. In realtà aveva un’intera settimana libera davanti a sé. Quel sabato cena con degli amici a Mestre, da dove spedisce delle lettere di dimissioni alla Croce Verde e al CSV Centro Servizi per il Volontariato, le associazioni delle quali era membro.

La scomparsa. La moglie non vedendolo rincasare il lunedì, si reca in banca dove scopre che nessuno lo stava aspettando e lì parte la denuncia di scomparsa. La sua Passat viene ritrovata pochi giorni dopo a lungo il Po a Mazzorno Sinistro, una frazione di Adria. Dentro vi trovano tutto: vestiti accuratamente piegati e il portafoglio con dentro tutti i documenti ed il bancomat. Da quel momento mesi di sforzi e ricerche da parte dei sommozzatori e dei natanti dei vigili del fuoco di Mestre, della Polizia Provinciale di Rovigo, degli elicotteri dei vigili e delle pattuglie dei carabinieri che hanno battuto a tappeto tutta la zona. Nonostante non siano state riscontrate avvisaglie di gesti estremi dai famigliari che hanno collaborato con gli investigatori, non si è esclusa la pista del dramma.

Il ritrovamento. Solo poco tempo fa, con il supporto dell’Arma pugliese, la squadra mobile di Rovigo è riuscita a localizzare l’ex bancario Gabriele, apparso sereno e tranquillo, vivente dignitosamente tra gli ulivi in un alloggio di fortuna come un eremita. Ha spiegato subito che è stata una sua scelta volontaria, ciò nonostante dovrà tornare brevemente ad Adria per fare chiarezza sull’intera vicenda.

Link: http://www.you-ng.it/blog/3737-andriotto-da-bancario-ad-eremita-tra-gli-ulivi-in-salento.html

Commenta su Facebook