Dopo settimane di combattimenti tutt’intorno ad essa finalmente nelle ultime ore unità d’elite della fanteria siriana sono riuscite a strappare ai takfiri di Ajnad al-Sham la Moschea di Noureddeen che era stata trasformata dai terroristi eretici in una fortificazione.

Con questo risultato Daraya risulta sempre più in mano alle forze siriane mentre i terroristi devono affrontare la concreta possibilità che la già ristretta “sacca” in cui sono confinati possa spezzarsi in due visto che ormai la sua parte occidentale é ristrettissima e sta collassando molto più velocemente di quella orientale.


I Siriani potrebbero cercare si spezzare in due il calderone oppure avanzare su più di una direttrice verso l’arteria ferroviaria che attraversa la cittadina; saranno gli sviluppi apprezzabili nelle prossime ore a rivelare quale corso d’azione é stato scelto dai comandanti di Assad nel Ghouta Ovest.

Commenta su Facebook